Divieti di transito Tir al Brennero: l’Italia chiede alla nuova commissione Ue provvedimenti

Il ministro Micheli scrive a Valean: «il blocco delle merci rischia di compromettere la concorrenza». Il tunnel del Brennero scavato per oltre il 50%. 

0
202
transito Tir al Brennero

Il ministro dei trasporti italiano, la Dem Paola De Micheli, ha scritto una letta ufficiale al nuovo commissario ai Trasporti europeo, Adina Valean, per denunciare il comportamento del Tirolo austriaco nel bloccare il transito Tir al Brennero.

«Ho incontrato il nuovo commissario Ue ai trasporti, alla quale ho posto, consegnando una lettera formale, il tema del rischio del blocco del passaggio delle merci al Brennero per le iniziative che il Tirolo intende prendere dal primo gennaio 2020. Queste iniziative potrebbero determinare una situazione molto grave sul traffico merci italiano – ha continuato De Micheli– quindi l’Italia ha chiesto che la Commissione prenda una posizione molto decisa e determinata contro queste misure».

Per De Micheli «se è vero, come è vero, che stiamo investendo molte risorse nella legge di bilancio per la transizione anche della trazione su gomma, è anche vero che c’è la necessità di non infrangere le regole comuni sulla concorrenza».

Intanto, proseguono i lavori di scavo sul tunnel ferroviario del Brennero, con il superamento della soglia del 50% dei 230 km previsti, con 115 km già realizzati. La Galleria di base del Brennero si compone da un sistema di gallerie, comprendente i due tunnel principali per il transito dei treni, i bypass che collegano le stesse, il cunicolo esplorativo e le fermate di emergenza oltre alle gallerie di accesso, logistiche e di servizio.

«Siamo arrivati al giro di boa di questa grande opera. Il lavoro che ci aspetta sarà ancora più sfidante, per questo saremo chiamati al massimo impegno per raggiungere l’obiettivo comune della realizzazione della Galleria di base del Brennero», sottolineano gli amministratori di Bbt Se, Gilberto Cardola e Martin Gradnitzer. Attualmente sono circa 1.900 persone che lavorano in Austria e in Italia nei cantieri aperti per realizzare quello che, una volta completato, sarà il tunnel più lungo del mondo.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata