Philips Brillance 499P9H SuperWide: schermo 49 pollici di funzionalità ed ergonomia

Monitor professionale che sostituisce egregiamente due schermi affiancati da 27”. Utilissimo per lavorare con più finestre aperte contemporaneamente, come nella gestione di filmati o nell’impaginazione di un prodotto editoriale.

0
976
Philips Brilliance 499P9H SuperWide

L’offerta di schermi per computer di grandi dimensioni si fa sempre più ricca e tra queste spicca quella di Philips Brilliance 499P9H SuperWide, uno schermo curvo con raggio 1800R da ben 49 pollici con forma 32:9 e risoluzione nativa Dual Quad Hd, ovvero 5120×1440 pixel. In pratica è come avere due schermi affiancati da 27 pollici con minori ingombri sulla scrivania e con due soli cavi di collegamento (uno al computer e uno alla rete elettrica di alimentazione) se non si utilizza la funzione di dock.Philips Brilliance 499P9H SuperWide

Del Philips Brilliance 499P9H SuperWide stupisce la cura complessiva del prodotto, sia nella finitura dell’apparecchio (plastica grigio scura) che, soprattutto, nella qualità della resa visiva lungo tutta la superficie dello schermo, davvero molto ampia.

Lo schermo del Philips Brilliance 499P9H SuperWide dispone della certificazione HDR 400 di VESA, il livello più basso per le soluzioni HDR. Per chi è solito effettuare videoconferenze, comoda la webcam Full HD da 2 megapixel con microfono integrato con tecnologia Pop-Up di Philips installata sulla sommità dello schermo, che fuoriesce con un semplice tocco e, una volta terminato l’utilizzo, con un altro tocco torna nella sua sede, con supporto a Windows Hello per l’autorizzazione tramite riconoscimento facciale in meno di 2 secondi. Comodo e funzionale il piedistallo a forma di anello quadro che risulta solido e pure poco ingombrante sulla scrivania (nonostante il peso dello schermo da sostenere), con una colonna che permette la regolazione in altezza (un’escursione da 16 a 30 cm), inclinazione (circa 5-10 gradi) e in angolatura (rotazione a destra e a sinistra di 20 gradi) dello schermo.Philips Brilliance 499P9H SuperWide

Philips Brilliance 499P9H SuperWide è anche un hub utile soprattutto per gli utenti dei computer portatili: grazie alla presenza nello schermo di una dotazione completa di connessioni (USB 3.1, una porta Ethernet gigabit per il collegamento in rete, porta DisplayPort 1.4 e due HDMI 2.0b) basta collegare il pc allo schermo con un cavo Usb 3.1 per avere la ricarica, la connessione alla rete internet e il collegamento con le varie periferiche (stampanti, scanner, dischi rigidi esterni, ecc). A queste si aggiungono il jack da 3,5 mm per le cuffie e una coppia di altoparlanti integrati da 5 Watt di potenza.

Philips Brilliance 499P9H SuperWide ha una buona la resa dei colori: la copertura dello spazio colore DCIP3 è pari al 94,62%, mentre quella dello spazio sRGB è del 121%. Il tempo di risposta è di 5 ms: un valore nella media per chi utilizza il monitor per grafica, ma non eccezionale se lo si utilizza per videogiochi. L’esperienza di gioco è soddisfacente, anche se la frequenza d’aggiornamento delle immagini a 70 Hz è bassa rispetto ai migliori che possono vantare un valore più che doppio. Va comunque sottolineato che la destinazione dell’apparecchio non è stata pensata per l’impiego massivo dei videogiochi.Philips Brilliance 499P9H SuperWide

Quanto alla funzionalità, Philips Brilliance 499P9H SuperWide offre la possibilità di suddividere lo schermo in due parti separate alimentate da altrettanti segnali video. “SmartImage” serve per impostare, con un unico comando, la visualizzazione più adatta per le applicazioni da ufficio, il fotoritocco, il gioco e altro. La modalità “EasyRead” attiva la scala di grigi per agevolare la lettura e affaticare meno gli occhi, con la possibilità di attivare anche la funzioneLowBlue Mode” che riducel’emissione di luce blu, anche questa finisce per alterare il contrasto cromatico delle immagini.

L’OSD, selezionabile attraverso tastini inseriti nella cornice inferiore dello schermo sul lato destro, è completo e semplice da usare: da qui è possibile selezionare l’ingresso, abilitare la funzione “LowBlue Mode”, modificare luminosità, gamma, contrasto e nitidezza dell’immagine e attivare o disattivare l’HDR, attivazione della suddivisione dello schermo e l’audio degli altoparlanti integrati (per un suono di alta fedeltà meglio comunque ricorrere ad una soundbar o ad un sistema con casse e subwoofer esterno).Philips Brilliance 499P9H SuperWide

Philips Brilliance 499P9H SuperWide ha convinto per la qualità complessiva del prodotto e l’accuratezza della resa cromatica delle immagini. Una macchina ideale per il professionista che trascorre al computer molte ore, che deve leggere ed esaminare più documenti contemporaneamente senza dovere continuamente passare da una schermata all’altra, ideale per il montaggio video e per l’impaginazione di prodotti editoriali. Ottima anche l’esperienza di lettura con i sempre più diffusi giornali digitali, con un comfort di lettura davvero ottimo grazie al grande campo visivo offerto, cosa che una tradizionale edizione cartacea, magari stampata a corpo 9, non è assolutamente in grado di offrire. Il tutto con un rapporto prezzo-qualità decisamente interessante (899 euro variabile a seconda delle offerte del momento). Un investimento che non deluderà nel tempo.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata