Il gruppo Athesia cede Brennercom a Retelit per 52 milioni di euro

Acquisizione del 100% del capitale della società di telecomunicazioni forte soprattutto sull’asse Milano-Monaco di Baviera. 

brennercom sede

Athesia ha accettato l’offerta vincolante di Retelit Digital Services per l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Brennercom, la società di telecomunicazioni specializzata sull’asse Mialno-Monaco di Baviera che ha sede in Trentino Alto Adige.

Un’uscita, quella di Athesia, che dovrebbe essere prodroma ad un ingresso ad un altro livello del settore, visto che lo stesso amministratore delegato del gruppo, Michl Ebner, ha confermato di «volere garantire l’indipendenza di Brennercom come impresa leader Ict della Regione Trentino Alto Adige. Questo dovrebbe essere sottolineato anche tramite la partecipazione di Athesia alla futura governance».

Per Ebner «oggi intraprendiamo una nuova sfida entrando in una nuova fase acquisendo – ove ricorrano i presupposti indicati nell’offerta vincolante quivi descritta – una importante partecipazione di Retelit. Questo per sottolineare la nostra volontà di continuare a seguire Brennercom e di investire in un settore che ci ha visti protagonisti nella nostra Regione e fuori dai confini della stessa e che ci vedrà attivi partecipanti anche in futuro».

L’offerta vincolante prevede anche l’acquisizione, ove talune condizioni si verificassero, di una partecipazione da parte di Athesia nell’azienda milanese quotata in Borsa. I posti di lavoro a Bolzano e in regione saranno garantiti.

L’asse Milano-Monaco di Baviera, servito da Brennercom, è considerato «di assoluto valore strategico». Rimane esclusa dalle operazioni la Met srl di Laives, una controllata della Brennercom che opera in tutta Italia nella posa di cavi in fibra ottica, le cui quote passano al fondatore e amministratore delegato Luigi Mazzotta.

Retelit intenderebbe acquisire la totalità delle partecipazioni detenute dai due attuali azionisti di Brennercom (Athesia Druck GmbH e Athesia Tyrolia Druck GmbH, controllate da Athesia spa di Bolzano). Il prezzo per il 100% di Brennercom ammonterebbe a circa 52 milioni di euro, sulla base di un “Enterprise Value” di Brennercom e delle sue controllate sin qui stimato in 65 milioni. Le parti prevedono di pervenire alla sottoscrizione entro il 17 febbraio nonché alla chiusuradell’operazione non prima del 30 giugno ed entro il 31 luglio 2020.

L’offerta prevede inoltre che una parte del prezzo, fino ad un massimo di 15 milioni, possa essere corrisposta in azioni quotate di Retelit. L’operazione dovrebbe essere finanziata in parte mediante un prestito di Ubi, Intesa Sanpaolo e Mps Capital Services per le imprese, a cui si è successivamente aggiunta Banco Bpm. Il restante finanziamento avverrà con un’ulteriore linea di credito che sarà oggetto di negoziazione con il pool di banche.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata