Enoturismo, il legame vino-territorio genera valore, ne parlano i Commercialisti

A dieci mesi di distanza dalla sua entrata in vigore, i commercialisti e gli imprenditori agricoli fanno il punto sulla disciplina normativa dell’Enoturismo: vino e paesaggi viticoli diventano propulsori di un nuovo turismo. L’appuntamento è lunedì 27 gennaio 2020 a Villa Borromeo, in viale della Provvidenza 61 a Sarmeola di Rubano (Padova), dalle ore 15.00 alle ore 18.00 al convegno “Enoturismo, tra normative e opportunità” organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Padova in collaborazione con il Centro Interuniversitario per la Contabilità e la Gestione Agraria, Forestale e Ambientale (Contagraf) dell’Università di Padova.

Il focus sarà sulle opportunità per le imprese vitivinicole di utilizzare il vino ed i suoi paesaggi per attrarre il turismo nei luoghi di produzione, raccontando il vino, i metodi di produzione, la storia delle cantine, dei loro vigneti e dei paesaggi viticoli. Oltre all’attività di produrre il vino, le imprese agricole possono affiancare vere e proprie attività ricettivo-educative, ampliando la propria offerta dei servizi: si va dalle attività formative ed informative per educare alla conoscenza dei vini, alle visite guidate nei vigneti, nelle cantine, oltre alla degustazione dei vini in abbinamento con i prodotti agroalimentari ed ai soggiorni nelle foresterie, con l’obiettivo di creare valore dal legame tra vino e territorio.

I lavori congressuali inizieranno alle 15 con gli interventi su “L’imprenditore agricolo, aspetti civilistici” a cura di Andrea Pantano, commissione Agricoltura dell’Ordine dei Commercialisti di Padova; “Enoturismo aspetti civilistici e fiscali” a cura del commercialista padovano Andrea Tombacco; “Enoturismo, modelli di business” a cura di Andrea Menini professore di Economia Aziendale nell’Università di Padova. A seguire la tavola rotonda «Realizzare le opportunità» con gli interventi di Carlo Rossi Chauvenet di Cantina Massimago; Andrea Tombacco commissione agricoltura Ordine Commercialisti; Giorgio Salvan Consorzio Vini dei Colli Euganei e Strada del Vino.

La partecipazione al convegno è gratuita e l’iniziativa rientra nel ciclo di manifestazioni “Il Futuro Conta”, la campagna di educazione finanziaria della Regione Veneto. La cittadinanza è invitata.