“Background checks” in prima assoluta per la Stagione sinfonica dell’Orchestra Haydn

L’opera del compositore Fabio Cifariello Ciardi ispirata dal discorso che il presidente Obama tenne sui “Background checks” (i controlli precedono la vendita di armi) subito dopo la strage avvenuta nel 2016 alla Sandy Hook Elementary School di Newtown. 

Orchestra Haydn
Orchestra Haydn il direttore Marco Angius.

Nell’ambito della programmazione della LX Stagione sinfonica della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, martedì 28 gennaio a Bolzano (Auditorium, ore 20.00) e mercoledì 29 gennaio a Trento (Auditorium, ore 20.30) l’Orchestra Haydn eseguirà in prima assolutaBackground checks” di Fabio Cifariello Ciardi. Sul podio il M° Marco Angius.

Il 5 gennaio 2016, alla Casa Bianca, ricordando i 20 studenti e i 6 adulti uccisi alla Sandy Hook Elementary School di Newtown nel Connecticut, Barack Obama tiene uno dei suoi ultimi discorsi da presidente sui “Background checks”, i controlli che negli Stati Uniti dovrebbero sempre precedere la vendita di qualsiasi arma. È un discorso diverso dal solito. Il Washington Post lo presenterà come “President Obama’s amazingly emotional speech on gun control”. Barack Obama ha certamente degli appunti, ma non sembra leggerli e non sembra avere neanche il “gobbo” spesso utilizzato dagli oratori per non distogliere lo sguardo dagli spettatori. Ne risulta un discorso unico, toccante, appassionato.

Composto su commissione della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, il nuovo lavoro di Fabio Cifariello Ciardi “amplifica” e proietta nell’orchestra la voce del Presidente Obama, le inflessioni, la tensione del ritmo e delle pause del suo discorso. Ne risulta un «tributo proposto con sincera riconoscenza, per non dimenticare».

Il programma del concerto proporrà in apertura di serata la “Pavane pour une infante défunte”, opera mirabile d’un Ravel venticinquenne. A seguire “Carnaval” op. 9, nella trascrizione per orchestra realizzata da Maurice Ravel intorno al 1914, e, di Richard Wagner, “Träume” per violino e orchestra (solista Stefano Ferrario) e l’“Idillio” di Sigfrido. Delicato regalo di compleanno di Wagner a sua moglie, Cosima, l’Idillio di Sigfrido è uno dei rari pezzi non operistici del compositore tedesco. Composto in gran segreto, il brano venne eseguito per la prima volta il 25 dicembre 1870 da un piccolo ensemble. Wagner avrebbe voluto mantenere privata questa composizione, tuttavia, costretto dalle difficoltà finanziarie, nel 1878 cedette la partitura alla casa editrice Schott, riorganizzandola per un’orchestra più ampia al fine di renderla commercialmente più appetibile.

Marco Angius è un direttore specializzato nella musica contemporanea con una vasta frequentazione di teatro musicale e repertorio sinfonico di ogni tempo. Ha diretto al Muziekgebouw/Bimhuis di Amsterdam, l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e l’Orchestra della Toscana, l’Orchestre de Lausanne, la London Sinfonietta, l’Orchestre Nationale de Lorraine, l’Orchestra della Svizzera Italiana di Lugano, la Philharmonie de Luxembourg, l’Orchestra Verdi e quella dei Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestre de Nancy, l’Orchestra Sinfonica Siciliana e l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, l’Ensemble InterContemporain di Parigi, l’Orchestra Toscanini di Parma, la Tokyo Philharmonic, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino e l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia.
Il concerto di martedì 28 gennaio sarà trasmesso in diretta radio LIVE sulle frequenze di RAI Südtirol (www.senderbozen.rai.it <http://www.senderbozen.rai.it>).

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata