De Angeli vince contro il Fisco

È stata la prima sezione della Commissione Tributaria Regionale del Veneto, presieduta dal giudice Aldo Celentano a dare ragione a De Angeli Prodotti Holding srl contro le pretese del Fisco. La società è stata assistita dai commercialisti padovani Aldo Travain e Emanuele Artuso dello studio Bogoni.

Già in primo grado nel 2017 De Angeli Prodotti aveva ottenuto dalla Commissione Tributaria Provinciale di Padova l’annullamento di una cartella di pagamento di quasi 600 mila euro. Una decisione confermata anche dal giudice tributario di secondo grado che ha respinto il ricorso dell’Agenzia delle Entrate contro la decisione del giudice di prime cure.

In particolare la CTR del Veneto, con la sentenza pubblicata lo scorso 13 gennaio, ha riconfermato il principo secondo cui “nelle controversie aventi ad oggetto le cartelle di pagamento, la competenza per territorio va attribuita alle Commissioni Tributarie Provinciali nella cui circoscrizione ricade la sede dell’Agente della Riscossione che ha emesso la cartella impugnata”, ed il principio del difetto di motivazione della cartella di pagamento recapitata a De Angeli. Si legge in sentenza, infatti, che “l’importo dovuto dal contribuente all’esito di un complesso ed estenuante contenzioso, non risultava mai adeguatamente quantificato secondo calcoli trasparenti o comunque normalmente intelligibili.” Inoltre – conclude il giudice di secondo grado – “non appare del tutto superfluo rilevare che all’apparenza pretestuosa appare la doglianza (“dell’Agenzia delle Entrate” – n.d.r.) relativa ad un presunto deficit motivazionale della decisione impugnata”.

De Angeli prodotti è un’azienda padovana attiva nel settore dell’energia, che si occupa della produzione di conduttori e cavi elettrici in rame ed acciaio e alluminio ad alto limite termico.

Scopri tutti gli incarichi: Emanuele Artuso – Bogoni Studio; Aldo Travain – Bogoni Studio;