Sinergia Holding rileva l’80% di Synergo SGR

0
141

Gli studi Atrigna & Partners e Lipani Catricalà & Partners hanno prestato assistenza alle parti nell’operazione.

Synergo SGR Spa, società di private equity che gestisce tre fondi chiusi con ammontare sottoscritto di oltre 1 miliardo di euro, ha annunciato l’ingresso come azionista di maggioranza di Sinergia Holding Spa.

Sinergia Holding Spa, società costituita dalle holding familiari di Paolo Alessandro Bonazzi, Simone Crolla, Gabriel Monzon Cortarelli e Alessandro Ermolli, ha rilevato l’80% di Synergo da Italian Mezzanine Srl, che resta come azionista di minoranza con il 20% della società, e la totalità delle quote precedentemente in possesso della Cuneo e Associati Spa (holding di famiglia di Gianfilippo Cuneo).

Nel corso del 2020 Synergo ha l’obiettivo di lanciare il primo fondo di private equity in Italia per favorire, mediante growth capital, l’espansione delle aziende italiane con focus specifico sul mercato americano, oltre a lanciare un secondo fondo di late stage venture capital per investire in startup e PMI innovative.

Sinergia Holding è stata assistita dall’advisor legale Studio Atrigna, per gli aspetti Corporate e M&A dagli avvocati Luigi Ricciardi e Debora Motta e per quelli regolamentari e autorizzativi dagli avvocati Alberto Manfroi, Dino Abate e Nicolò Visinoni.

Italian Mezzanine Srl e Cuneo Associati Spa sono state assistite dallo Studio legale Lipani Catricalà & Partners con un team composto dagli avvocati Roberto Nigro e Sveva Ricci.

Scopri tutti gli incarichi: Dino Donato Abate – Atrigna & Partners; Alberto Manfroi – Atrigna & Partners; Debora Motta – Atrigna & Partners; Luigi Ricciardi – Atrigna & Partners; Nicolò Visinoni – Atrigna & Partners; Roberto Nigro – Lipani Catricalà & partners; Sveva Ricci – Lipani Catricalà & partners;