Regione Veneto, sostegno al commercio e ai ricercatori

9 milioni in più per combattere il dramma delle chiusure delle botteghe e 4 milioni per consentire alle imprese l’assunzione di giovani ricercatori per evitare l’export di “cervelli”. 

0
263
sostegno al commercio e ai ricercatori gonfalone leone autonomia gonfalone bandiera veneto maggiore autonomia

La regione Veneto investe per evitare la chiusura delle botteghe e per combattere la fuga dei “cervelli” all’estero con un sostegno al commercio e ai ricercatori.

Salgono da 5 a 14 milioni di euro i finanziamenti a sostegno dei progetti presentati dai Distretti del commercio che coinvolgono complessivamente 111 comuni in tutta la regione al fine di soddisfare tutte le domande già in graduatoria.

«Questa è la nostra risposta al dramma dei negozi che chiudono nei centri storici – sottolinea l’assessore allo sviluppo economico del Veneto, Roberto Marcato – . Grazie a ulteriori 9 milioni di euro, stanziati con la recente legge di bilancio, finanziamo tutti i progetti presentati da 57 distretti del commercio, destinati a sostenere il rilancio del nostro commercionei centri urbani, contribuendo in questo modo a combattere il fenomeno della desertificazione delle città».

Le risorse a favore delle amministrazioni comunali (ne sono coinvolte complessivamente 111, riunite nei Distretti in forma singola o associata) serviranno a sostenere investimenti che ammontano a più del doppio del contributo assegnato.

I progetti finanziati, della durata di 18 mesi, coordinati da un manager per ogni distretto prevedono, in particolare, interventi finalizzati a riqualificare gli immobili pubblici e degli spazi destinati al commercio (ad es. realizzazione di aree attrezzate per lo svolgimento di mercati); attuare misure per favorire il miglioramento del contesto ambientale, il risparmio energetico, la raccolta differenziata di rifiuti e proporre soluzioni per una migliore sostenibilità.

A queste si aggiungono azioni di riqualificazione del contesto urbano in termini di arredo, illuminazione, verde pubblico, servizi aggiuntivi di pulizia e sicurezza; l’adozione di misure urbanistiche finalizzate a migliorare l’accessibilità, la fruibilità commerciale e turistica dei luoghi e lo sviluppo di mobilità sostenibile: servizi di accesso “car free” all’area distrettuale, nuove isole pedonali, aree per la sosta e il parcheggio di cicli e motocicli, abbattimento di barriere architettoniche; proporre progetti innovativi per il miglioramento della distribuzione e della logistica delle merci in ambito urbano finalizzati a una regolamentazione qualitativa dell’accesso ai centri storici e urbani.

Infine, saranno promossi bandi, processi e concorsi di idee sul tema della riqualificazione e rigenerazione urbana, della valorizzazione economica e commerciale locale; realizzare appositi itinerari di attrattività per la comunicazione e l’animazione del distretto, coinvolgendo tutte le categorie economiche e gli operatori e migliorare i servizi legati all’accoglienza turistica.

Non solo commercio: la regione Veneto intende combattere la fuga dei “cervellifavorendo l’assunzione da parte delle imprese locali di giovani ricercatori, aumentando di 4.062.539,82 euro la dotazione iniziale di 4,5 milioni di euro del bando“Sostegno a progetti di ricerca alle imprese che prevedono l’impiego di ricercatori (dottori di ricerca e laureati magistrali con profili tecnico scientifici) presso le imprese stesse”.

«Questa è un’altra delle nostre risposte concrete alla fuga di “cervelli” – sottolinea Marcato –. La Regione del Venetoinveste su giovani laureati e dottori di ricerca, dando loro la possibilità di restare nella nostra regione, supportando gli imprenditori in progetti di ricerca, creando valore aggiunto per tutti: imprese, risorse umane e territorio».

Alla chiusura del bando sono giunte 144 domande, delle quali 129 ritenute ammissibili con una richiesta di contributi per oltre 8 milioni di euro. A dicembre sono state finanziate le prime 57 imprese con lo stanziamento iniziale di 4.500.000 di euro. La nuova delibera di giunta permette il completo scorrimento della graduatoria.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata