In Veneto rischio d’insolvenza per 726 imprese

La stima della società di consulenza Adacta di Vicenza, che ha analizzato le documentazioni contabili relative al 2018 di 7.336 unità di tutte le province. 

0
98
Veneto rischio d’insolvenza

In Veneto rischio d’insolvenza per 726 imprese, secondo i parametri introdotti dal nuovo Codice della crisi per intercettare gli elementi di fragilità nei bilanci delle imprese e prevenire lo scivolamento verso il fallimento. Il calcolo è della società di consulenza Adacta di Vicenza, che ha analizzato le documentazioni contabili relative al 2018 di 7.336 unità di tutte le province, individuando 87 imprese con patrimonio netto negativo e 2 che presentano il superamento di tutte cinque le soglie di allerta previste dal Codice. Quelle che violano la soglia massima di due, tre o quattro indicatori sono 637.

Fra gli indicatori più frequentemente sforati, gli analisti di Adacta intercettano in particolare l’indice di indebitamento previdenziale e tributario e quello di liquidità, segno di «una criticità nella struttura finanziaria delle imprese, in quanto il primo indica il ricorso a forme improprie di finanziamento, con il ritardo nei pagamenti di tasse e contributi, mentre il secondo un disallineamento tra gli investimenti e la durata delle fonti di finanziamento».

Disaggregando i dati per province, Venezia è in testa alla graduatoria delle aziende con due, tre e quattro indicatori di allerta (15,4%), mentre la situazione meno pesante si verifica a Vicenza (5,9%).

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata