Commercialisti e fisco, al via la delega telematica

0
98

Addio a deleghe e procure cartacee. Partirà da marzo, infatti, il nuovo servizio dell’Agenzia delle Entrate che permetterà a commercialisti ed esperti contabili di caricare su un apposito portale deleghe e procure rilasciate dai propri clienti. Un passo deciso verso la dematerializzazione, annunciato martedì 11 febbraio durante il convegno che ha visto insieme, a Roma, membri del Consiglio Nazionale dei Commercialisti e dell’Agenzia delle Entrate. Un appuntamento che è stato seguito, in diretta streaming, anche dai professionisti altoatesini.

«Siamo molto soddisfatti degli esiti dei tavoli tecnici tenuti dall’Ordine nazionale e l’Agenzia delle Entrate – spiega il presidente dell’Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Bolzano, Claudio Zago –, risultati che testimoniano il nostro continuo impegno nel costruire buone pratiche che vadano a vantaggio di tutta la comunità. Anche questa volta abbiamo raggiunto, sia per i professionisti che per i nostri clienti, traguardi importanti nella semplificazione delle procedure burocratiche e nell’erogazione dei servizi. Anche a Bolzano continuano i contatti con la Direzione dell’Agenzia, al fine di poter trovare una forma di collaborazione che sia proficua sia per l’ufficio che per noi professionisti, sempre nell’ottica di agevolare al massimo il lavoro dei funzionari dell’Agenzia delle Entrate».

La delega telematica rappresenterà quindi un’opportunità in più per i commercialisti. Si comincerà da marzo con una fase di sperimentazione, all’inizio con moduli precaricati per le attività basilari e con la possibilità di monitorare lo stato di avanzamento di tutte le pratiche in lavorazione all’Agenzia delle Entrate. «Un servizio frutto della collaborazione iniziata già nel 2017 fra Agenzia e commercialisti – afferma Ernesto Maria Ruffini, presidente dell’Agenzia delle Entrate – grazie al tavolo tecnico perennemente attivo con il Consiglio Nazionale dei Commercialisti».