I commercialisti padovani e la CCIAA supportano le StartUp

0
20

Attivato a Padova lo sportello in Camera di commercio con professionisti esperti messi a disposizione gratuita dall’Ordine dei commercialisti per fornire un supporto adeguato alle startup su specifici temi. L’obiettivo è quello di aiutare gli aspiranti imprenditori e in particolare le imprese startup innovative su specifici temi legati alla nascita e sviluppo di startup, grazie a un servizio gratuito di consulenza creato “su misura”.

A condividerlo sono la Camera di Commercio di Padova e l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Padova, che questa mattina nella sede dell’Ente camerale hanno siglato un accordo specifico. A firmare la convenzione sono stati il Segretario generale Roberto Crosta e il Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Dante Carolo.

In questo modo l’Ordine e i suoi professionisti daranno il loro contributo allo Sportello di consulenza specialistica, a favore sia di aspiranti imprenditori che di startup innovative esistenti, che la Camera e Start Cube (incubatore d’impresa dell’Università di Padova) hanno già avviato

presso la propria sede in piazza Insurrezione a Padova.

Lo sportello, attivo ogni martedì pomeriggio dalle ore 15 alle 18, mette a disposizione (su appuntamento) un esperto per un colloquio di un’ora.

“L’innovazione è essenziale per permettere alle imprese padovane e venete di riposizionarsi negli scenari competitivi nazionali e internazionali. Con questo servizio vogliamo mettere a disposizione di imprenditori e aspiranti tali un punto di riferimento comune – ha detto il Segretario generale Roberto Crosta – per fornire assistenza e consulenza specialistica”.

In particolare, gli argomenti che potranno essere gestiti da iscritti all’Ordine, sono sia di tipo giuridico (nuova apertura, rinnovo requisiti e diritto societario) che di tipo aziendale (definizione del business model della startup, la parte economico-finanziaria del business plan, a pre-validazione

dell’idea d’impresa).

“L’innovazione è fondamentale per la crescita e lo sviluppo di tutto il sistema economico del Paese, per questo motivo riteniamo importante dare il nostro sostegno alle Startup che rappresentano le imprese di domani – ha osservato Dante Carolo presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Padova – considerato anche il nostro ruolo attivo di advisor-attestatori

nell’attività di crowdfunding, non solo per le Start Up e le imprese innovative, ma per tutte le PMI”.

Per il direttore di Galileo Visionary District, Emiliano Fabris, “questo accordo testimonia la capacità delle istituzioni del territorio padovano di cogliere le sue necessità, tradurle operativamente in azioni concrete, sfruttando uno straordinario know-how professionale che Camera di commercio, Odcec e Incubatore possono dispiegare lavorando insieme. Start Cube dalla fondazione ha il ruolo di accompagnare futuri imprenditori nella creazione delle loro imprese, concretizzare con questo sportello la possibilità di creare una filiera specializzata e multidisciplinare che accolga chi ha nuovi progetti imprenditoriali, è un concreto strumento di crescita dell’intero territorio”.

Tra le varie attività collegate a questo accordo e al servizio dello sportello, particolare importanza assumono due appuntamenti di fine marzo:

– giovedì pomeriggio 26 marzo si terrà a Vigonza, presso il Castello da Peraga, un seminario destinato specificamente a chi è interessato al mondo delle startup innovative.

Questo incontro è uno degli appuntamenti itineranti per futuri imprenditori che Camera, Associazioni di categoria e Comuni ospitanti stanno svolgendo dall’inizio dell’anno su tutto il territorio provinciale;

– venerdì 27 marzo pomeriggio a Padova, presso il Centro Conferenze in piazza Zanellato, interverranno Ministero dello Sviluppo Economico e Invitalia per presentare il bando nazionale “Smart & Start Italia”, un incentivo che sostiene la nascita e la crescita delle startup innovative.