Sparkasse: 80 milioni di nuovi finanziamenti agevolati alle imprese

Siglato l’accordo tra la banca e il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI). 

0
14
sparkasse

Sparkasse Cassa di Risparmio di Bolzano e il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI) hanno siglato una convenzione con cui si rende disponibile un nuovo plafond per finanziamenti agevolati di complessivi 80 milioni di euro.

«Dopo essere stati la prima banca in Alto Adige ad aver siglato un accordo con FEI nel 2018, che ha consentito di supportare le aziende clienti con 60 milioni di finanziamenti agevolati, con questa nuova convenzione vogliamo confermareil nostro impegno a supporto delle aziende che pongono l’innovazione al centro della propria strategia – spiega Emiliano Picello, responsabile della direzione corporate banking di Sparkasse -. La banca assiste la propria clientela imprese con approccio personalizzato e con una consulenza specialistica, supportandola nell’accesso agli strumenti finanziari disponibili. I servizi offerti consistono in particolare in strumenti di sostegno del capitale circolante e degli investimenti, con caratteristiche innovative rispetto ai prodotti bancari tradizionali, e con una componente agevolativa che li rende ancora più efficaci e vantaggiosi per i clienti».

«Oltre al FEI, Sparkasse offre numerosi altri strumenti agevolativi a sostegno delle aziende, tra cui i finanziamenti per l’acquisto di beni strumentali, cosiddetta “Nuova Sabatini”, i finanziamenti con fondi della Banca Europea degli Investimenti, di Cassa Depositi e Prestiti o della Banca Centrale Europea, i finanziamenti assistiti dalla garanzia del Fondo centrale di garanzia, nonché gli affidamenti supportati dalle Cooperative di Garanzia» spiega Roberto Negriresponsabile dei servizi finanziari per le imprese.

Con i finanziamenti della “Nuova Sabatini”, Sparkasse offre alle piccole e medie imprese (PMI) l’opportunità di finanziare investimenti specifici accedendo ai contributi statali. Si tratta di finanziamenti finalizzati alla realizzazione di investimenti in macchinari, impianti, beni strumentali e attrezzature, hardware, software e tecnologie digitali.

Per quanto riguarda invece la provvista dedicata della Banca Europea degli Investimenti (BEI), con la quale Sparkasse collabora già da diversi anni, è disponibile ad oggi un ulteriore plafond di 60 milioni di euro per l’erogazione di finanziamenti a medio-lungo termine a favore delle piccole e medie imprese (PMI) e mid caps. Possono essere finanziati i programmi di investimento quali l’acquisto di immobili strumentali, impianti e macchinari, oltre che spese di ricerca e sviluppo.

Con i finanziamenti assistiti dal Fondo centrale di garanzia Sparkasse propone un’agevolazione pubblica rilasciata sotto forma di fidejussione dello Stato a garanzia degli affidamenti concessi dalla Banca in misura variabile tra il 30% e l’80%. Possono accedervi le piccole e medie imprese di quasi tutti i settori economici.

Prosegue inoltre la pluriennale collaborazione di Sparkasse con le Cooperative di Garanzia (Confidi), che operano ognuna sul proprio territorio e nel segmento di appartenenza.

Tutti strumenti, quelli sopra descritti, che consentono a Sparkasse di praticare condizioni più convenienti rispetto a quelle previste per i finanziamenti ordinari.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata