“Angels”, un disegno a sostegno dell’abnegazione del personale sanitario impegnato contro il Coronavirus

L’opera del veneziano Franco Rivolli con un’Italia cullata amorevolmente da un sanitario, ha un significato molto speciale. 

0
2603
"Angels", il disegno del veneziano Franco Rivolli a sostegno dell'impegno del personale sanitario contro il coronavirus.

Un disegno per combattere la pandemia da coronavirus e per ringraziare tutto il personale sanitario impegnato allo stremo nel combattere la diffusione della malattia: è “Angels” del disegnatore veneziano Franco Rivolli.

«In questi giorni di emergenza ho pensato tanto a una persona che conosco e che lavora in pneumatologia. E a tutti quelli che, come lei, dedicano ogni energia per prendersi cura dei più deboli. Questo disegno vuole innanzitutto essere un ringraziamento sentito nei loro confronti»: così Rivolli spiega “Angels“, la sua opera diventata virale in rete nel giro di poche ore.

Originario del Lido di Venezia, Rivolli ha quaranta anni, metà dei quali trascorsi a lavorare come illustratore professionista e si dichiara sorpreso della condivisione di “Angels in rete. «La prima immagine che mi è venuta in mente è proprio questa: l’Italia come un bambino di cui ci si deve prendere cura». Un’immagine accompagnata da un incoraggiamento, “Dai Italia!” cui segue un doveroso invito (“Seguiamo tutti le indicazioni della comunità scientifica: anche da quello passa il nostro personale contributo quotidiano alla prevenzione della diffusione del Coronavirus”) per combattere la stupidaggine e l’irresponsabilità ancora molto diffusa tra la popolazione.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata