Emergenza Coronavirus abbatte la pelletteria italiana: fatturato a -37%

Gabbrielli: «guardiamo al futuro, ma abbiamo bisogno di essere ascoltati da parte del Governo».

0
199
pelletteria

A poco più di due mesi dal dalla chiusura obbligatoria di gran parte delle attività e appena all’inizio di una timida ripresa, anche la pelletteria fa i conti con i numeri del settore che sono in linea – in senso negativo – con quelli di altri comparti similari, come il tessile moda e le calzature. 

Combinando i dati dell’ultima indagine di Confindustria Moda con quelli di sondaggi e indagini rapide effettuati tra i propri associati, Assopellettieri registra che nel primo trimestre 2020 le imprese di pelletteria hanno subito un drastico calo medio del fatturato del 37%, mentre gli ordinativi si sono ridotti mediamente di circa il 45%. Completa il quadro l’indice Istat della produzione industriale per la pelletteria, che registra nel mese di marzo un forte decremento (-57% circa su marzo 2019). 

«Non scopriamo nulla di nuovo, ci eravamo preparati a dei numeri “difficili” ed eccoli qui – commenta Franco Gabbrielli, presidente di Assopellettieri Confindustria e del salone Mipel -; la

pelletteria
Franco Gabbrielli presidente di Assopellettieri e Mipel.

chiave ora non è guardare al passato, ma rimettersi immediatamente in moto per recuperare il terreno perso. In questo momento quello che ci preoccupa non è certo la capacità di reazione delle nostre aziende: siamo pellettieri, abbiamo la pelle dura, sacrificio e sudore non ci hanno mai fermato, ma il ruolo fondamentale deve essere svolto dal Governo che deve metterci nelle condizioni di ripartire. Serve – ribadisce Gabbrielli – un intervento strutturale, è necessaria la liquidità tanto promessa ma che fino ad oggi in pochissimi hanno visto (e con tante difficoltà): è necessario semplificare le procedure e i tempi per ottenerla, sono essenziali provvedimenti più forti in tema fiscale e un concreto sostegno all’export che rappresenta l’85% del fatturato delle nostre imprese». 

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata