Mancini “Scudetto? Dico Juve e Lazio, ma anche l’Inter”

0
74

ROMA (ITALPRESS) – “Lazio e Juve se la giocheranno fino alla fine, ma credo che anche l’Inter possa ancora avere delle possibilità, secondo me potrebbero esserci delle sorprese, poi è chiaro che la Juve rimane avvantaggiata perchè ha una rosa molta ampia”. Il ct azzurro Roberto Mancini, ospite a Deejay Football Club, parla del campionato di serie A che si avvia alla ripartenza a porte chiuse. “Il pubblico è fondamentale in una partita di calcio, ti fa dare qualcosa di più quando sei stanco, si gioca anche per i tifosi”, sottolinea il Mancio. Intanto, niente Euro2020, se ne parla fra un anno. Potrebbe essere un problema ma anche un vantaggio per una Nazionale, quella di Roberto Mancini, che era lanciatissima e piena di entusiasmo dopo un girone di qualificazione perfetto. “Penso che il gruppo sotto alcuni aspetti possa sicuramente migliorare, i ragazzi avranno maggiore esperienza. Per noi giocare quest’estate sarebbe stato un bene perchè venivamo da una striscia importante e avevamo molta credibilità, ma credo si possa far bene anche l’anno prossimo”, le parole del ct che deve pensare anche a come programmare un anno che si annuncia pieno di impegni per i giocatori e con date stravolte. “Finchè non avremo le date precise ci sarà da aspettare, qualche problema lo avremo perchè finiranno i campionati ma ci saranno le coppe e avremo giocatori che continueranno a giocare, alcuni arriveranno dalla preparazione pre-campionato”. Parlando dei giovani, Mancini esprime parole importanti per il bresciano Sandro Tonali. “E’ uno dei più giovani che abbiamo, se andrà a giocare in una squadra che farà le coppe avrà più esperienza, quando giocherà a certi livelli migliorerà notevolmente sotto tutti i punti di vista. Balotelli? E che devo dire? Spero sia tornato ad allenarsi”, scherza e ride Mancini.
(ITALPRESS).