Brebemi, banca Intesa Sanpaolo cede le quote azionarie all gruppo australiano Ifm

A condurre l’operazione Aleatica, braccio operativo spagnolo nel settore autostradale dal colosso degli investimenti infrastrutturali del Nuovo mondo.

0
437
brebemi

A condurre l’operazione Aleatica, braccio operativo spagnolo nel settore autostradale dal colosso degli investimenti infrastrutturali del Nuovo mondo.Lungamente annunciato, arriva il riassetto azionario del gruppo Brebemi, l’autostrada direttissima Brescia-Milano con banca Intesa Sanpaolo che cede il proprio pacchetto azionario di controllo al colosso delle infrastrutture australiano Ifm Global Infrastructure Fund che gestisce nel mondo oltre 1.350 chilometri di reti autostradali in Australia, Nord e Sud America e in Europa, dove opera con l’iberica Aleatica che fungerà anche da veicolo per completare l’operazione finanziaria.

Il gruppo spagnolo si è accordato con il principale azionista, Intesa Sanpaolo, per l’acquisizione di tutte le partecipazioni in Brebemi e nella controllante Autostrade Lombarde, tale che Aleatica acquisirà una partecipazione in Brebemi dello 0,0542% e una partecipazione del 55,78152% in Autostrade Lombarde, con contestuale subentro dell’acquirente in tutte le posizioni finanziarie della società A35.  

Con questa operazione, Intesa Sanpaolo esce da un comparto non strategico che l’hanno vista sempre più protagonista man mano che è cresciuto l’indebitamento della società causa il difficoltoso avvio dell’infrastruttura, prima penalizzata per il mancato raccordo con l’autostrada esistente del gruppo Atlantia-Benetton, poi con un pedaggio decisamente caro che non ne hanno incentivato la percorrenza.

Quanto al gruppo Ifm, si tratta di una delle maggiori realtà al mondo del settore con investimenti gestiti per circa 90 miliardi di euro, per la maggior parte nel settore infrastrutturale. Con l’ingresso in Brebemi, il primo in Italia, Aleatica raggiunge quota 15 strade a pedaggio gestite in sei paesi.

La trattativa per la cessione, iniziata prima dello scoppio della pandemia da Coronavirus, ha un valore superiore ai 2 miliardi di euro, compresi 1,9 miliardi di debiti già rinegoziati da Intesa Sanpaolo con scadenza 2038. Al vertice è confermato il presidente attuale, Francesco Bettoni.

Sullo sfondo, terminata l’operazione di acquisizione, la possibilità che Aleatica provveda anche a rilevare il 44% di azioni in mano ad una ventina di soci pubblici e privati in modo da arrivare al completo controllo della società.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata