“Musica con le Ali”, riprende la rassegna al Teatro La Fenice di Venezia

Da lunedì 7 settembre i 5 concerti della stagione autunnale nelle Sale Apollinee.

0
472
musica con le ali

Si comincia di nuovo: riaprono le Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia con il primo dei 5 concerti della stagione autunnale di “Musica con le Ali”, tutti con inizio alle ore 18.00, con l’eccezione del primo che inizierà alle ore 19.00.

«Dopo i tanti mesi di sospensione dell’attività concertistica dal vivo e il meraviglioso concerto che ne ha segnato la ripresa, lo scorso 19 luglio nella Sala Grande del Teatro La Fenice, oggi siamo soddisfatti di poter offrire al nostro pubblico un interessante calendario di cinque appuntamenti autunnali – ha detto Carlo Hruby, presidente dell’AssociazioneMusica con le Ali” -. Questi concerti nelle Sale Apollinee ci accompagneranno fino alla fine dell’anno all’insegna della grande musica classica e dei giovani interpreti di talento». 

Protagonisti del primo appuntamento lunedì 7 settembre (ore 19.00) saranno sei dei migliori giovani talenti italiani di musica classica: Bianca Fiorito (flauto), Sara Zeneli, Ferdinando Trematore (violini), Benedetta Bucci, Martina Santarone (viole) e Giacomo Cardelli (violoncello). Il sestetto, sostenuto dall’AssociazioneMusica con le Ali” nell’ambito della propria attività di patronage artistico, proporrà un programma interamente dedicato a Beethoven, nel 250 anniversario della nascita (1770-1827). Si ascolteranno, nell’ordine, la Serenata in re maggiore per flauto, violino e viola, Op. 25; il Duo per viola e violoncello in mi bemolle maggiore, WoO 32; il Quintetto per archi in do maggiore, Op. 29, soprannominato “Tempesta” per l’impetuoso movimento finale. 

Bianca Fiorito si diploma a soli 15 anni presso il Conservatorio S. Cecilia, suonando, tra le altre, nell’ orchestra Luigi Cherubini, l’orchestra Franco Ferrara, la svizzera Sinfonienorchester St. Gallen, l’Ensemble Contemporain HEAR di Strasburgo. 

Ferdinando Trematore è solista in orchestre italiane ed estere. Nel novembre 2018 debutta a New York presso l’Italian Cultural Institute, in un concerto organizzato in collaborazione con l’Accademia Chigiana di Siena.  

Sara Zeneli è una giovanissima musicista talentuosa, trionfatrice in numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Benedetta Bucci dal 2015 fa parte della “LGT Young Soloists” composta da solisti di talento di tutte le nazionalità, con i quali ha partecipato a diversi tounée in Germania, Austria, Svizzera, Hong Kong, Singapore, Cina. 

Martina Santarone, vincitrice di ambiti premi, come il “Geminiani” e il “Crescendo”, si è esibita in formazioni cameristiche, accanto ad artisti del calibro di Salvatore Accardo, Antonio Meneses, Edoardo Zosi, Robert McDuffie. Giacomo Cardelli, vincitore di numerosi Premi assoluti in concorsi nazionali ed internazionali, svolge un’intensa attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche italiane ed estere.

Dopo questo appuntamento, il 28 ottobre ci sarà il concerto con i giovani Gennaro Cardaropoli (violino), Roberto Baraldi (violino), Alfredo Zamarra (viola) e Luigi Puxeddu (violoncello), impegnati in un programma di musiche di Beethoven e Mendelssohn insieme all’affermato Quartetto Noûs. Con questo concerto e con i seguenti si rinnova la fortunata formula, che spesso nella stagione organizzata da “Musica con le Ali” al Teatro La Fenice prevede la presenza dei giovani talenti insieme a musicisti celebri e in carriera, per offrire un’importante occasione di crescita professionale agli interpreti sostenuti dall’associazione.

Il 5 novembre sarà la volta delle giovani Emma Parmigiani (violino) e Ludovica Rana (violoncello), che si esibiranno insieme al celebre pianista Alessandro Taverna in un programma che spazia da Debussy a Prokofiev, a Brahms. 

Il 25 novembre risuoneranno invece nelle Sale Apollinee alcune delle più celebri arie d’opera di Verdi, Puccini, Donizetti, Cilea e Gounod, eseguite dal soprano Sabrina Sanza e dal tenore Valerio Borgioni, vincitori 2020 del prestigioso riconoscimento AsLiCo, accompagnati al pianoforte Giorgio Martano. 

La serie dei concerti autunnali si chiude il 2 dicembre con la giovane violoncellista Erica Piccotti, nome di punta dell’Associazione, che si esibirà insieme all’affermato pianista Pietro De Maria. Eseguiranno musiche di Beethoven, a chiusura dell’importante anniversario, e di Chopin. 

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata