Maserati, ecco il nuovo motore V6 “Nettuno” biturbo

Originale il sistema di combustione con la tecnologia brevettata “Twin Combustion”. 3,0 litri di cilindrata, 630 Cv a 7.500 giri/min. e 730 Nm di coppia tra 3.000 e 5.500 giri/min.

0
260
motore v6 nettuno

Con il coupé sportivo MC20, in casa Maserati debutta un gioiello di tecnologia motoristica: si tratta del nuovo motore V6 “Nettuno”, 3.0 litri di cilindrata, 6 cilindri a V di 90°, biturbo, 630 Cv a 7.500 giri/min. e 730 Nm di coppia tra 3.000 e 5.500 giri/min, che porta sulle vetture stradali – come novità assoluta protetta da brevetto internazionale – il “Maserati Twin Combustion” (MTC) che deriva da una soluzione usata nei propulsori di Formula1 e che riprende la tecnologia della precamera utilizzata per decenni nei motori Diesel prima dell’avvento dell’iniezione diretta e dei sofisticati impianti d’iniezione ad altissima pressione (anche fino a 2.500 bar) capaci di gestire fino a 5 diverse iniezioni di carburante nel volgere di microsecondi. 

Disegnato, particolare dopo particolare, dai motoristi dell’ufficio tecnico Maserati con il costante supporto dell’Innovation Lab di Modena, il V6Nettuno” è il motore a benzina tecnologicamente più avanzato oggi disponibile per modelli stradali e si presta anche per successive evoluzioni in ambito agonistico della MC20 e nella produzione di grande serie, visto che farà il suo debutto anche sul nuovo Suv di fascia mediaGrecale” annunciato da Maserati per il 2021. 

Nato – come ha detto Ettore Musu, responsabile innovazione nel settore motoristico Maserati – per «progettare qualcosa che nessuno aveva mai fatto» nei primi mesi del 2015, all’inizio del programmaGiorgio” da cui sono scaturite le più recenti Alfa RomeoGiulia” e “Stelvio” e Maserati, il nuovo motore V6Nettuno” è dotato di una doppia camera di combustione per ogni cilindro. Una tecnologia che si avvale di una precamera nella quale sono incorporati sia la candela di accensione che l’iniettore. La miscela aria-combustibile viene forzata nella precamera durante la fase di compressione del pistone. In prossimità del punto morto superiore, la candela principale innesca il volume di miscela contenuto nella precamera avviando una combustione pilota che propaga (tramite appositi fori) nella camera di combustione principale nel cielo del pistone. Il processo genera una combustione con una molteplicità di fronti di fiamma caratterizzata da elevata turbolenza e conseguente maggior efficienza; questo si traduce in un miglioramento del rendimento globale del motore e in un aumento di potenza, senza penalizzare il consumo specifico.

motore v6 nettuno
In rosa la precamera con l’iniettore e la candela principale. A lato la candela secondaria per l’accensione della miscela a bassi carichi.

Per garantire un funzionamento ottimale a tutti i regimi motore, è presente un sistema di iniezione indiretta della benzina nel collettore di aspirazione: accoppiato alla pressione di alimentazione combustibile a 350 bar, ha lo scopo di diminuire la rumorosità a bassi giri, ridurre il livello di emissioni e migliorare i consumi. È inoltre presente una candela laterale che funge da supporto e serve a garantire la regolare combustione quando il motore lavora in condizioni in cui l’utilizzo della precamera non è necessario.

motore v6 nettuno
La simulazione del flusso di gas caldi dalla precamera alla camera di combustione principale.

A livello geometrico, il nuovo motore V6 Nettuno” è simile a quello delle AlfaGiulia” e “StelvioQuadrifoglio, mentre la potenza erogata è superiore di ben 120 Cv, ma differisce nella testata dove è stata ricavata la precamera di combustione.

motore v6 nettuno
La sezione del nuovo motore V6 “Nettuno”.

La potenza di 630 cavalli ottenuta è un valore elevatissimo per 3 litri di cilindrata (7.500 giri/min.), così come è decisamente elevata la potenza specifica, ben 210 Cv/litro, superiore persino alla Ferrari 488 Pista o alla McLaren Senna che non superano i 185 Cv/litro.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata