Ad agosto cresce la domanda di elettricità nel Triveneto

Secondo Terna, l’incremento è stato dello 0,9% a fronte di un calo del 1,4% in Italia. Crescono le fonti rinnovabili: a livello nazionale hanno coperto il 40% della domanda mensile e di quella dei primi otto mesi del 2020.

0
147
domanda di elettricità elettrodotto traliccio rete distribuzione energia

Nel mese di agosto 2020 secondo quanto rilevato da Terna, la società che gestisce la rete elettrica nazionale, cresce la domanda di elettricità nel Triveneto (macroarea che comprende Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Veneto): in particolare, il fabbisogno elettrico è stato di circa 3,9 miliardi di kilowattora (il 15% del totale nazionale), con un incremento dello 0,9% rispetto ad agosto del 2019.

In Italia la domanda di elettricità è stata di 26,1 miliardi di kWh, in calo dell’1,4% rispetto allo stesso mese del 2019. Questo valore è stato ottenuto con lo stesso numero di giorni lavorativi (21) e una temperatura media sostanzialmente in linea con quella di agosto dello scorso anno. Il dato destagionalizzato e corretto dagli effetti di calendario e temperatura porta a un decremento dell’1,2%. 

A livello nazionale la domanda di elettricità dei primi otto mesi del 2020 è in flessione del 7,7% rispetto al corrispondente periodo del 2019. In termini rettificati il dato resta sostanzialmente invariato (-7,5%). Da gennaio ad agosto le fonti rinnovabili hanno coperto complessivamente il 40% della domanda elettrica, rispetto al 36% del corrispondente periodo del 2019. 

In termini congiunturali, il valore destagionalizzato e corretto dagli effetti di calendario e della temperatura, l’energia elettrica richiesta in Italia ad agosto 2020 ha fatto registrare una variazione positiva per il quarto mese consecutivo (+4%) rispetto al mese precedente (luglio 2020). Questo risultato cambia il profilo del trend che si porta su un andamento crescente. 

Nel mese di agosto 2020, la domanda di energia elettrica nazionale è stata soddisfatta per il 94,1% con produzione nazionale e per la quota restante (5,9%) dal saldo dell’energia scambiata con l’estero. La produzione da fonti rinnovabili ha coperto il 40% della domanda, in aumento rispetto allo stesso periodo del 2019 (38%). In dettaglio, la produzione nazionale netta (24,7 miliardi di kWh) è risultata in aumento (+1,4%) rispetto ad agosto 2019. In crescita le fonti di produzione eolica (+66%) e fotovoltaica (+2,2%); in calo le fonti geotermica (-2,9%) e idroelettrica (-3,9); stazionaria quella termoelettrica. 

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata