Aerospazio: la parmense Beamit capofila progetto per l’Asi

Investimento 8,5 milioni di euro per realizzare materiali aerospaziali con stampanti 3D. 

0
156
beamit

Un progetto, per realizzare materiali aereospaziali con stampanti 3D; sarà la parmense Beamit di Fornovo Taro – partner strategico delll’Agenzia Spaziale Italiana, e specializzata in stampa 3D di materiali polimerici e nella realizzazione di componenti in metallo o leghe metalliche – la capofila di un gruppo di aziende che potrà contare su un investimento di 8,5 milioni di euro per individuare materiali ad alta efficienza che consentano la realizzazione di camere di combustione attraverso stampanti tridimensionali. 

Il piano di ricerca e sviluppo, ribattezzato “Fiam-Filiera Italiana per l’additive manufacturing”, vede coinvolte, oltre alla capofila emiliana, tre partner di Roma come la Fondazione E. Amaldi, Avio (Gruppo Space Holding), Rina Consulting Centro sviluppo materiali nonché Mimete Fomas Group di Milano. 

Il costo complessivo dell’investimento sul progetto proposto dalla Beamit è di oltre 8,4 milioni di euro, di cui 2,2 di contributo pubblico attraverso un accordo di innovazione tra ministero dello Sviluppo economico, regioni Emilia Romagna, Lazio e Lombardia e soggetti privati. Il contributo della regione Emilia Romagna ammonta a circa 85.000 euro. 

«L’Emilia Romagna si conferma ai vertici nella ricerca specializzata e dell’innovazione tecnologica – osserva l’assessore regionale allo sviluppo economico e lavoro, Vincenzo Colla -: con il programma “Fiam” puntiamo a consolidare la presenza delle nostre eccellenze anche nella filiera aerospaziale italiana, un settore con un potenziale enorme di sviluppo nei prossimi anni e dalle ricadute importanti in diversi ambiti. Le stampanti 3D rappresentano già oggi una realtà fondamentale nei processi produttivi e sosteniamo un loro ulteriore sviluppo, nell’ambito di una digitalizzazione diffusa, certi che saprà creare nuove importanti opportunità per l’occupazione di qualità in questa regione».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata