La start up di lingerie Chitè conclude un aumento di capitale sottoscritto da AVM Gestioni SGR

0
121

Chitè è stata assistita dallo studio CBA nell’operazione, mentre lo studio legale Orrick ha assistito AVM Gestioni SGR.

Chitè, start up di lingerie fondata nel 2018 dalle giovani imprenditrici Federica Tiranti e Chiara Marconi ha chiuso un’operazione di aumento di capitale con una raccolta di 830 mila euro, in overfunding per 200 mila euro.

L’operazione consentirà da un lato di accelerare il processo di crescita sul mercato italiano e l’espansione nel mercato britannico, dall’altro di consolidare la piattaforma di personalizzazione e finanziare l’ampliamento della gamma di prodotti.

L’aumento di capitale è stato sottoscritto da AVM Gestioni SGR SpA, dagli investitori della community della piattaforma Doorway in partnership con Angels4Women, Associazione di business angels, che investe in startup al femminile, fondata da AXA Italia e Impact Hub Milano e da Ligurcapital Spa, società inhouse di Regione Liguria.

Chitè è la prima start-up di lingerie ad aver introdotto sul mercato una piattaforma di personalizzazione online, che consente di realizzare completi intimi interamente fatti su misura, combinando misure, tessuti e colori.

Chitè è stata assistita dallo studio CBA con un team composta da Milena Prisco, Counsel, e dall’avv. Alessandro Ronchini, Associato, del team di Corporate M&A, private equitity e VC.

Lo studio Orrick ha assistito AVM Gestioni SGR con un team composto dal partner Attilio Mazzilli e dagli associate Livia Pedroni e Stefano Pardini.

Scopri tutti gli incarichi: Milena Prisco – CBA; Alessandro Ronchini – CBA; Attilio Mazzilli – Orrick; Stefano Pardini – Orrick; Livia Maria Pedroni – Orrick;