Terna avvia la razionalizzazione della rete elettrica tra Venezia e Padova

Adeguamento degli impianti con l’abbattimento dei tralicci e la realizzazione di un elettrodotto più capace e interrato. 140 milioni di investimento. Marcato: «una bella notizia per il territorio».

0
787
razionalizzazione della rete elettrica
Le operazioni di smantellamento di una linea elettrica aerea.

Terna, il gestore della rete elettrica nazionale ad alta e media tensione, ha inviato al ministero dello Sviluppo economico l’istanza di autorizzazione per l’intervento di razionalizzazione della rete elettrica tra Dolo e Camin, finalizzato a migliorare l’affidabilità e la qualità del servizio elettrico dell’area.

L’intervento, che fa parte della più ampia razionalizzazione della rete elettrica di alta tensione nelle aree di Venezia e Padova, è una delle opere di sviluppo della rete elettrica regionale inserite nel protocollo d’intesa sottoscritto da Terna e regione Veneto il 21 gennaio 2019 e frutto di oltre un anno di incontri e sopralluoghi con la regione e i comuni interessati per individuare la migliore fascia di fattibilità del tracciato.

Con un investimento di 140 milioni di euro, il nuovo collegamento in cavo interrato permetterà di favorire lo scambio di energia tra le aree di Venezia e Padova e incrementare la resilienza della rete. L’opera assicurerà, al contempo, la riduzione delle perdite di rete con conseguente efficientamento del servizio di trasmissione, oltre la riqualificazione paesaggistica con l’eliminazione dei tralicci aerei.

Il progetto prevede la realizzazione di un nuovo elettrodotto in cavo interrato a 380 kV della lunghezza di circa 16,5 km e la demolizione di quasi 32 km di elettrodotti aerei odierni pari allo smantellamento di 123 tralicci, liberando circa 95 ettari di territorio da infrastrutture elettriche. I comuni coinvolti nel progetto sono Dolo, Camponogara, Strà, Fossò e Vigonovo in provincia di Venezia e i comuni di Padova e Saonara in provincia di Padova, quest’ultimo interessato soltanto da interventi di demolizione.

Proseguendo nell’ottica di sostenibilità e dialogo con il territorio, che ha caratterizzato il percorso di concertazione del tracciato, Terna si metterà a disposizione dei cittadini per illustrare il progetto tramite incontri interattivi online, le cui date saranno a breve comunicate

«Questa è un’ottima notizia, che aspettavamo da tempo per garantire la realizzazione di una linea elettrica di primaria importanza per l’area tra Venezia e Padovacommenta l’assessore regionale allo sviluppo economico ed energia, Roberto Marcato -. Confidiamo che dopo questo primo importante passo, l’iter burocratico sia il più rapido possibile per poter realizzare la nuova linea interrata al più presto, garantendo da un lato migliore sicurezza e dall’altro un supporto essenziale al territorio, cittadini e imprese in termini di fornitura di energia elettrica». 

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata