Gruppo Sereni Orizzonti, Blasoni patteggia

Accordo su 11 mesi di condanna, 460 euro di multa e 3,4 milioni di euro di indennizzi alle aziende sanitarie di sei regioni che ospitano sul loro territorio una trentina di strutture accreditate del gruppo friulano.

0
2710
sereni orizzonti
Massimo Blasoni, fondatore Sereni Orizzonti

Nuova pagina, forse finale, della vicenda giudiziaria che ha visto coinvolto il gruppo friulano Sereni Orizzonti specializzato nelle residenze assistenziali per gli anziani in Italia, Germania e Spagna oltre ad alcune comunità per minori.

Per uscire dall’inchiesta penale, Massimo Blasoni, l’imprenditore fondatore di Sereni Orizzonti, finito al centro di un’inchiesta della Guardia di Finanza di Udine per una ipotesi di truffa aggravata ai danni delle aziende sanitarie di sei regioni, ha chiesto il patteggiamento davanti al Gip del Tribunale di Udine, Massimo Carlisi. 

Per Blasoni e gli ex vertici del colosso friulano l’ipotesi di reato iniziale è stata derubricata, passando a frode nell’esecuzione dei contratti di fornitura rispetto all’iniziale e più grave reato di truffa. Per arrivare all’alleggerimento delle accuse, la società ha stanziato 3,4 milioni di euro che dovranno essere restituiti alle aziende sanitarie territorialmente competenti per una trentina di soggetti tra case di riposo e comunità per minori, in quanto parti offese nel procedimento.

L’udienza, in Camera di consiglio, è slittata al 28 aprile 2021, termine entro il quale dovrà essere effettuato il pagamento. Per Massimo Blasoni la pena concordata è di 11 mesi e 460 euro di multa, ma l’imprenditore non potrà beneficiare della pena sospesa, di cui si è già avvalso in precedenza. Per gli altri soggetti coinvolti nell’inchiesta, il patteggiamento è condizionato alla sospensione condizionale della pena.

«Patteggio, in buona parte ancora convinto delle mie ragioni, perché questo mi pare l’unico modo per dare serenità all’azienda» ha dichiarato Blasoni. 

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata