Ryanair annuncia una nuova base all’aeroporto “Canova” di Treviso,

2 aeromobili basati, investimento di 200cmilioni di dollari e 18 nuove rotte. Conte: «ottima occasione per lo sviluppo della città con nuovi collegamenti nazionali ed internazionali».

0
2383
ryanair
La presentazione dell'apertura della XV base italiana di Ryanair all'aeroporto "Canova" di Treviso.

Ryanair, la compagnia aerea a basso costo attiva in Italia, ha presentato la sua nuova base a Treviso presso l’aeroportoCanova”, che aprirà il 30 marzo 2021, con 2 aeromobili basati – un investimento di 200 milioni di dollari – e 45 rotte che collegheranno Treviso sia a livello nazionale, sia a livello internazionale con oltre 20 Paesi in tutta Europa.

Ryanair offrirà un incremento della connettività con la regione Veneto attraverso i suoi 3 aeroporti di Venezia “Marco Polo”, Verona “Catullo” e Treviso “Canova”, con 60 rotte in totale, che porteranno oltre 3 milioni di clienti all’anno e supporteranno oltre 2.000 posti di lavoro.

«Siamo lieti di lanciare la nostra XV base italiana che rappresenta un investimento di 200 milioni di dollari all’aeroporto di Treviso – ha detto l’amministratore delegato di Ryanair, Eddie Wilson -. Abbiamo una forte affiliazione con Treviso, dal momento che il primo volo di Ryanair per l’Italia nel 1998 era da Londra Stansted a Treviso. L’Italia è uno dei mercati più grandi di Ryanair e vogliamo continuare a sostenere la ripresa economica e la connettività regionale e internazionale in tutto il Paese».

Per Wilson quello di Treviso «è un investimento a lungo termine con SAVE Group nello sviluppo di collegamenti con la Regione Veneto basati su operazioni efficienti e diritti aeroportuali competitivi».

«L’annuncio di Ryanair conferma l’attenzione e l’impegno della compagnia aerea nei confronti del nostro territorio ed è ancor più significativo in questo perdurare di una crisi che ancora condiziona le nostre vite. In questi anni con Ryanair abbiamo raggiunto e condiviso importanti obiettivi, quello che presentiamo ora assume però un valore particolare, è una finestra sul futuro, un enunciato di positività che ci proietta in una dimensione di normalità ritrovata – ha detto il presidente del Gruppo SAVE, Enrico Marchi -. Le notizie sulla disponibilità del vaccino ci sostengono in questa prospettiva di avvio della prossima stagione estiva con la nuova base di Ryanair a Treviso e con l’ampia offerta di voli nazionali e internazionali che la compagnia opererà a Venezia e Verona, in un’efficace logica di sistema aeroportuale propria del Polo aeroportuale del NordEst. L’attivazione della nuova base al “Canova” con Ryanair è un’operazione frutto di un prezioso lavoro di squadra, che amplierà la rosa di destinazioni dello scalo trevigiano, anche in vista di appuntamenti futuri che coinvolgeranno la nostra regione, primo tra tutti le Olimpiadi invernali 2026».

Soddisfattissimo il sindaco di Treviso, Mario Conte: «ringrazio Enrico Marchi e Save per aver accolto le nostre istanze e Ryanair per aver creduto sulle potenzialità dello scalo aeroportuale di Treviso. La nuova base renderà la nostra città un punto di riferimento non solo a livello italiano ma anche internazionale per i voli turistici e business. Questo annuncio testimonia che la collaborazione, il dialogo e il confronto aperti in occasione di tavoli tecnici e nelle sedi istituzionali generano sempre nuove opportunità facendo sì che da una momentanea chiusura si passi all’immediata concretizzazione di un grande progetto per un 2021 che deve essere sinonimo di “ripartenza” su tutti i fronti».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata