Ferrara festeggia con un video 25 anni riconoscimento Unesco

Nel 1995 fu inserita nella lista dei Patrimoni dell'Umanità. Gulinelli: «Ferrara prima città moderna del mondo per il suo impianto urbanistico rinascimentale».

0
2790
ferrara

Ricorre l’8 dicembre l’anniversario dei 25 anni dall’inserimento di Ferrara nella “World Heritage list” dell’Unesco, che ha impresso, per la prima volta, al centro storico della città il sigillo di “Patrimonio dell’umanità”. Era l’8 dicembre 1995 quando l’Unesco definì Ferrara esemplarmente progettata nel Rinascimento, con il suo centro rimasto testimonianza viva e intatta di quell’epoca. 

Il riconoscimento prese le mosse anche – spiega l’assessore Marco Gulinelli in un video realizzato dal comune per l’occasione – dai canoni della pianificazione urbana che «ebbero una profonda influenza nello sviluppo dell’urbanistica nei secoli seguenti» e che fecero di «Ferrara il banco di prova delle prime importanti progettazioni urbanistiche della storia moderna, legate al concetto di città ideale», che vede nell’Addizione Erculea – opera urbanistica senza precedenti realizzata nel XV secolo dal duca Ercole I d’Este per il tramite del suo architetto di corte Biagio Rossetti – il suo emblema.

Il video continua con una sequenza di immagini di alcuni dei luoghi, palazzi, monumenti, scenari più rappresentativi del cuore della città. «E’ un’emozione senza fine – dice Gulinelli – vivere la testimonianza di luoghi ideali, delle mura che avvolgono il cuore della città, di palazzo dei Diamanti, realizzato con 8.500 blocchi di marmo, nel famoso quadrivio degli Angeli di Biagio Rossetti, che rese Ferrara la prima città moderna del mondo; contemplare l’antica delizia estense di palazzo Schifanoia, con il salone dei mesi e la nuova illuminazione che rende emozionale la visita degli affreschi di Francesco Del Cossa e di Ercole de’ Roberti, apprezzare Palazzo Ducale estense, col suo scalone monumentale, il camerino delle duchesse, la sala dell’Arengo e respirare il fascino del Castello Estense, perfettamente integro con il suo fossato, le 4 torri, inclusa la torre dei Leoni, e le splendide sale interne con i soffitti decorati».

«Nella lista del patrimonio mondiale tutelato dall’Unesco entrano solo luoghi unici al mondo – sottolinea Gulinelli -. Il valore universale di Ferrara consiste nell’essere la testimonianza visibile di come la cultura del Rinascimento sia trascritta nella pianta della città, fino a renderla un modello per l’urbanistica. I 25 anni dall’iscrizione nella lista Unesco sono orgoglio e fiore all’occhiello per tutti. La storia di Ferrara chiede impegno per il rafforzamento della sua identità, percepita come beneficio rilevante per chiunque. Il nostro obiettivo – conclude Gulinelli – è anche quello di adottare sempre nuove strategie e azioni per accrescere nei giovani la consapevolezza dei luoghi in cui crescono e in cui imparano ad essere cittadini del mondo».

Qui sotto è visibile il filmato che racconta la ricchezza di Ferrara. Buona visione.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata