Moni Ovadia nuovo direttore del Teatro Abbado a Ferrara

La nomina della giunta leghista, su proposta Sgarbi, ad un personaggio di chiara formazione progressista supera gli steccati tra destra-sinistra.

0
897
moni ovadia
Moni Ovadia, nuovo direttore del Teatro Comunale di Ferrara "Claudio Abbado".

Moni Ovadia è il nuovo direttore generale del Teatro comunale di Ferrara, intitolato alla memoria di Claudio Abbado che ne fu il rianimatore. La sua nomina è stata proposta al consiglio d’amministrazione del Teatro dal presidente del consiglio di amministrazione del Teatro comunale di Ferrara, Mario Resca, su proposta di Vittorio Sgarbi, presidente di “Ferrara Arte”, e di concerto con il sindaco leghista Alan Fabbri e l’assessore alla cultura, Marco Gulinelli, concorde l’intera giunta comunale, a guida Lega. 

Moni Ovadia, afferma in una nota Vittorio Sgarbi, «ha accettato la nomina con entusiasmo, ribadendo la sua volontà di portare Ferrara nel mondo e il mondo a Ferrara». Soddisfatti Resca per «il voto unanime del Cda» e lo stesso Sgarbi che, «ricorrendo il trentennale della morte di Tadeusz Kantor, ha chiesto a Moni Ovadia, dopo la mostra dedicata al grande drammaturgo a Palazzo Doebbing di Sutri, di celebrarlo a Ferrara con spettacoli e mostre, nell’ambito di un festival di teatro ebraico e Yiddish». 

«La personalità di Moni Ovadia nella cultura italiana – si legge nella nota – e non solo nel teatro, con la sua vasta esperienza, è di straordinario rilievo e rappresenta un motivo di orgoglio per le opportunità e la programmazione che consentiranno a un meraviglioso teatro di ritornare al centro della civiltà europea, anche nei suoi rapporti con il mondo ebraico, a Ferrara documentato dal Meis, Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah, la cui fondazione fu proposta dallo stesso Sgarbi, quando era sottosegretario ai beni culturali». 

Non solo: la nomina ha anche un forte sapore politico, con la Lega del sindaco Fabbri capace di superare quegli steccati ideologici dinanzi alle professionalità dei singoli. Cosa che, dall’altra parte, difficilmente sarebbero stati in grado di fare, privilegiando l’appartenenza alla professionalità.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata