Cembra cantina di montagna TrentoDoc Oro Rosso: uno spumante vigoroso

Dai vigneti allevati su terreni porfirici ad oltre 550 metri di quota un Metodo classico Chardonnay in purezza a dosaggio zero.

0
1338
trentodoc oro rosso

Dalla consociata di montagna della cantina La-Vis, la Cembra cantina di montagna, arriva uno spumante Metodo classico sicuramente originale, prodotto sui terreni porfirici dell’alta Valle di Cembra: il TrentoDoc Oro Rosso nel nome tiene fede al territorio di provenienza, da quella val di Cembra cuore del distretto del porfido, roccia di origine vulcanica, che localmente viene chiamato “oro rosso” per via della ricchezza che ha portato in valle prima che si aprissero i canali dell’importazione dal Sud America, dove l’estrazione della pietra avviene con molti minori accorgimenti di mitigazione dell’impatto ambientale con conseguenti minori costi.

Il TrentoDoc Oro Rosso è uno spumante basato su uve Chardonnay in purezza maturate sui vigneti situati in valle di Cembra ad altitudini superiori ai 550 metri, su terreni franco sabbiosi, profondi, di origine porfirica che conferiscono una spiccata originalità e carattere a questa bollicina.

Le uve sono raccolte da vigneti selezionati poste in piccoli contenitori per evitare al massimo la rottura degli acini prima della pressatura intera dei grappoli nella marmonier, una pressa verticale con cui l’enologo riesce a gestire la forza in base alla robustezza della buccia per ottenere un mosto pulitissimo. Una tecnica artigianale, gestibile solo con limitate produzioni, tanto che le uve provenienti dai diversi vigneti sono vinificate separatamente, per poi essere assemblate in cuvée nella primavera successiva, cui segue il tiraggio prima dell’estate con l’inserimento dei lieviti.

Il TrentoDoc Oro Rosso matura sui lieviti per 60 mesi circa, per corso che termina con la sboccatura priva di dosaggio, senza l’aggiunta del liqueur d’expedition che solitamente aggiunge zuccheri al vino. Prima nella messa in vendita, il TrentoDoc Oro Rosso si affina ulteriormente in bottiglia per altri tre mesi.

L’origine dei terreni e le modalità di lavorazione conferiscono al TrentoDoc Oro Rosso caratteristiche uniche. Alla vista, nel bicchiere il vino sfoggia un bel colore giallo paglierino deciso, con un fine e persistente perlage. Al naso il TrentoDoc Oro Rosso sfoggia chiare note di frutta bianca, dal melone alla pesca, all’ananas. L’assaggio riserva le migliori sensazioni, con un sapore deciso e risoluto, un ottimo equilibrio tra la sensazione acida e sapida e un’eccellente struttura. Tutte caratteristiche che consentono al TrentoDoc Oro Rosso di giocare a tutto campo: da solista negli aperitivi a compagno deciso di antipasti e piatti corposi. Una scelta da intenditori.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata