Ghirelli rieletto presidente Lega Pro “Sostenibilità e riforma tornei”

0
69

ROMA (ITALPRESS) – Francesco Ghirelli guiderà la Lega Pro anche per il quadriennio 2021/2024. Il presidente uscente, in carica da fine 2018 dopo il passaggio di Gabriele Gravina in Federcalcio, ha ricevuto un ampio consenso dall’assemblea riunita a Fiumicino: Ghirelli ha ottenuto 49 voti, mentre lo sfidante Andrea Borghini ha raccolto appena tre preferenze, con quattro schede bianche e un club astenuto. “Sono molto contento – ha dichiarato il presidente – e non sono spaventato. Se lo fossi me ne sarei andato, non avrei percorso questa strada. Ma questo non vuol dire che non sono preoccupato dalla situazione: dopo la prima elezione ero molto emozionato, ora sono più consapevole del lavoro da fare e non a caso ho lavorato con determinazione per avere una squadra forte e unita. Ritengo ci siano potenzialità enormi: noi siamo come le formiche che, se ci mettono capacità e intento, possono anche spostare un elefante”. Ad aiutare Ghirelli ci saranno i vicepresidenti Marcel Vulpis e Luigi Ludovici, mentre il nuovo Consiglio direttivo della Lega Pro sarà composto da Alessandra Bianchi (Padova), Mauro Bosco (Vis Pesaro), Angelo D’Agostino (Avellino), Orazio Ferrari (Pistoioese), Antonio Magrì (Virus Francavilla) e Patrizia Testa (Pro Patria). “Gli obiettivi del prossimo quadriennio sono sostanzialmente due: la sostenibilità economica e la riforma dei campionati”, ha spiegato il presidente ribadendo l’endorsement a Gravina. “Questi sono gli anni del cambiamento e delle riforme – ha dichiarato Ghirelli – Gravina ha la possibilità di diventare il primo presidente delle Federcalcio a fare una riforma. Non è facile farla, ma noi saremo al suo fianco e lo sosterremo”.
(ITALPRESS).