Crisi di impresa e procedure concorsuali, il mini master dei commercialisti del triveneto

0
160

Martedì 19 gennaio prende il via la prima giornata del Mini Master online “La Crisi d’impresa e le procedure concorsuali” organizzato dall’Associazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili delle Tre Venezie (ADCEC Tre Venezie) in collaborazione con l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Treviso. Il Mini Master, che si terrà in diretta online sulla piattaforma GoToWebinar, inizierà il 19 gennaio dalle 15.00 alle 18.00 e proseguirà nelle giornate di martedì 2 e 23 febbraio e martedì 2, 16 e 30 marzo ed è accreditato per la formazione professionale continua, consentendo ai partecipanti di maturare 18 crediti formativi.

Il Decreto Legislativo n.14 del 12 gennaio 2019 ha introdotto il nuovo “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza” che, dopo oltre settanta anni, ha riformato in modo organico la disciplina fallimentare e ha introdotto le procedure di allerta, adeguando la normativa italiana a quella già in vigore in altri Paesi europei.

A causa del particolare contesto economico determinato dalla pandemia da Covid-19, con il Decreto Liquidità (DL n.23 del 8 aprile 2020), il legislatore ha posticipato l’entrata in vigore del nuovo Codice, inizialmente prevista per il 15 agosto 2020, al 1° settembre 2021 e con esso anche l’entrata in vigore del sistema di allerta, finalizzato all’emersione anticipata della crisi delle imprese, che altrimenti avrebbe determinato un generalizzato effetto sfavorevole. Questo sistema è stato infatti concepito nell’ottica di un contesto economico stabile all’interno del quale non è la maggioranza delle imprese ad essere colpita dalla crisi.

Poiché invece la pandemia ha determinato una situazione di crisi generalizzata, il ricorso al sistema di allerta non avrebbe permesso di identificare le reali situazioni di crisi, contravvenendo al principio ispiratore del nuovo Codice che nasce con l’obiettivo di anticipare il più possibile l’emersione degli stati di crisi aziendali e limitarne dunque l’aggravamento, di favorire il risanamento di imprese che versano in una situazione di crisi temporanea e di rendere più rapida e meno costosa l’uscita dal mercato di aziende che invece sono in una situazione per cui la crisi è irreversibile.

Il Mini Master si propone perciò di offrire ai partecipanti la cassetta degli attrezzi per inquadrare gli strumenti operativi in vigore e le novità normative introdotte dal nuovo Codice per permettere ai professionisti di affiancare le imprese in questo difficile contesto economico. In particolare si approfondiranno gli assetti organizzativi e gli strumenti di gestione della crisi d’impresa, il ruolo degli organi societari e l’interazione con le misure di allerta, gli indicatori della crisi, il ruolo e le attività dell’OCRI, le procedure di regolazione della crisi e dell’insolvenza, le misure cautelari e protettive. Verranno poi approfondite le procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento, il piano attestato di risanamento, gli accordi di ristrutturazione dei debiti, il concordato preventivo, la liquidazione giudiziale, la regolazione della crisi o dell’insolvenza di gruppo, le principali fattispecie, i criteri di quantificazione del danno, le posizioni della giurisprudenza e le prassi operative.

Interverranno come relatori: Andrea Gabola, Dottore Commercialista e Revisore Legale, Elena Vaudano, Dottore Commercialista, Revisore Legale e Consulente Tecnico del Giudice presso il Tribunale di Torino, Danilo Galletti, Professore Ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università di Trento e Avvocato, Maurizio Bianchini, Professore Associato di Diritto Commerciale presso l’Università di Padova e Avvocato, Massimo Zappalà, Professore a Contratto di Diritto delle Crisi d’Impresa presso l’Università di Padova e Avvocato, Alberto Tron, Incaricato di Finanza Aziendale presso l’Università Bocconi di Milano, Dottore Commercialista e Revisore Legale, Sante Casonato, Dottore Commercialista e Revisore Legale, Giovanni Giuseppe Amenduni, Magistrato del Tribunale di Padova, Marco Speranzin, Professore Ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università di Padova e Avvocato, e Marco Cian, Professore Ordinario di Diritto Commerciale presso l’Università di Padova.