Emilia Romagna via ad un piano marketing turistico da 30 milioni

Corsini: «momento difficile in cui non è facile programmare le iniziative».

0
119
piano marketing turistico
Le due torri simbolo di Bologna.

La regione Emilia Romagna vara un piano di marketing turistico da 30 milioni di euro che avrà valenza triennale.

«Abbiamo impostato un lavoro di carattere strategico triennale, per il 2021-2023. Lo abbiamo fatto in un momento difficile e delicato in cui non è facile programmare l’attività di marketing. È una situazione non ferma. È una situazione in movimento – ha detto l’assessore regionale al turismo, Andrea Corsini -. È difficile fare programmazione turistica in un quadro come quello che stiamo attraversando ma dobbiamo attrezzarci: lo abbiamo fatto l’anno scorso, lo facciamo anche quest’anno con un piano di interventi 30 milioni nei prossimi tre anni». 

Per Corsini il nuovo piano marketing turistico regionale è la «dimostrazione di come l’Emilia Romagna in un momento difficile come questo, insieme alle tre destinazioni turistiche (Visit Romagna, Visit Emilia e Bologna-Modena) non smetta di programmare e prepararsi. C’è una strategia complessiva che somma 30 milioni, cui vanno sommate le risorse per i grandi eventi sportivi, 50 nel 2021, dalla Formula Uno, alla Motogp, alle tappe del Giro d’Italia che vedranno l’Emilia Romagna protagonista. Un piano di marketing triennale 2021-2023 che sarà poi declinato di anno in anno».

Quanto ai campi di intervento, partendo dalla riproposizione di uno spot televisivo come già avvenuto lo scorso anno, «la scelta strategica – ha aggiunto Corsini, vista la situazione sanitaria – è obbligata sul mercato interno. La potenza di fuoco si concentrerà sul mercato interno e per questo si è scelto di fare spot televisivo sulla Romagna come grande destinazione turistica. Anche quest’anno usciremo con uno spot televisivo che sarà affiancato da un secondo progetto di comunicazione legato alla cultura, alle città d’arte, ai borghi, ai cammini. Il mercato interno – ha puntualizzato Corsiniavrà la prevalenza, ma svilupperemo una azione di comunicazione anche sui mercati di prossimità: in Germania ci avvarremo di una collaborazione con una rete di televisioni tedesche per veicolare uno spot». 

Punti nodali della campagna saranno la Motor Valley, la Food Valley e la Welness Valley sui cui l’Emilia Romagna ha intenzione di investire. Per quanto riguarda la Motor Valley, ha sottolineato Corsini, si tratta di un «progetto sostenuto dal ministero degli Esteri e Ice che parte dal Gp Imola e si espanderà anche sul Motor Valley Fest che contiamo di svolgere in presenza a Modena». Poi, ha proseguito l’assessore regionale al Turismo, ci sarà spazio per «la Food Valley Fest pensata per rilanciare le grandi offerte eno-gastronomiche della regione, e per la Wellness Valley Fest, una novità assoluta, sul tema della vacanza attiva e del benessere». 

A questi capisaldi, ha evidenziato Corsini, va aggiunto il tema della cultura che, nel 2021 vedrà in cartellone «moltissime mostre di grande valore e eventi di grande importanza». In particolare 700° anniversario della morte di Dante a Ravenna, il centenario di Federico Fellini che si è svolto parzialmente nel 2020 e che sarà in parte traslato nel 2011 e Parma Capitale italiana della cultura 2020-2021». 

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata