Moda Conf ottiene l’omologazione del concordato

0
79

È stato il Tribunale di Padova, con decreto pronunciato lo scorso 26 febbraio, ad omologare la proposta di concordato fallimentare presentato da Moda Conf S.r.l., terzo creditore nell’ambito del fallimento Moda Fashion srl.

Consulenti legali dell’operazione sono lo studio legale Bugaro con gli avvocati Romolo Bugaro e Filiberto Pepe, mentre il commercialista Enrico Grigolin partner SC&A ha assunto il ruolo di advisor finanziario. Il commercialista Alessandro Baracco è stato nominato dal Tribunale quale attestatore del piano per gli aspetti relativi al “degrado” dei creditori privilegiati.

La proposta di concordato prevede anche l’acquisizione del compendio aziendale e delle azioni revocatorie verso alcune banche individuate dalla curatela di Moda Fashion, a fronte dell’immissione di nuova finanza e dell’accollo di parte della debitoria di Moda Fashion. Il fallimento di quest’ultima era stato dichiarato dal Tribunale di Padova nell’agosto del 2017 con la nomina del commercialista Roberto Mometto come curatore e della giudice delegata Micol Sabino.

Scopri tutti gli incarichi: Alessandro Baracco – Baracco; Romolo Bugaro – Bugaro Studio Legale Associato ; Filiberto Pepe – Bugaro Studio Legale Associato ; Roberto Mometto – Mometto Commercialista; Enrico Grigolin – SC&A;