Demoskopika: per l’estate 2021 previsti 39 milioni di arrivi turistici

L’Italia cresce del 12%. La stragrande maggioranza degli italiani non usciranno dai confini nazionali. L’estate 2021 è all’insegna del mare. 

0
1485
estate 2021
Gli ombrelloni aperti sulla spiaggia di Lignano pronti ad accogliere i turisti.

Demoskopika stima in 39 milioni di arrivi (italiani e stranieri) che generano quasi 166 milioni di presenze con un incremento rispettivamente pari all’11,9% e al 16,2% rispetto allo stesso periodo del 2020. Ad incidere positivamente sulla tendenza in crescita dei flussi turistici, anche l’introduzione del pass vaccinale annunciato dal Governo Draghi per la seconda metà di maggio che alimenterebbe la spesa turistica per l’estate 2021 per oltre 1,7 miliardi di euro.

Demoskopika ha realizzato l’indagine in collaborazione con il Corso di laurea in economia e managementdel Dipartimento di diritto, economia, management e metodi quantitativi dell’Università del Sannio.

Oltre la metà degli italiani (53,4%) ha deciso di andare in vacanza nei prossimi mesi anche se solo il 4,1% ha già prenotato. Sul versante opposto, il 46,6% ha scelto di non partire, di cui circa 4 milioni per impossibilità economiche (8,2%). Cinque le regioni più gettonate per l’estate 2021: Puglia, Toscana, Sicilia, Emilia Romagna e Sardegna. Prevale la tradizione con poco meno di 6 italiani su 10 che opta per il mare, bene anche il prodotto “Città d’arte, cultura e borghi” (12,7%) e “Montagna e naturalistico” (9,1%).

«Il turismo italiano è fortunatamente in fase di graduale ripresa. Le nostre stime sono prudenziali poiché abbiamo ricevuto alcuni segnali che il comparto potrebbe registrare incrementi dei flussi ottimisticamente più rilevanti – afferma il presidente di Demoskopika, Raffaele Rio -. Il piano vaccinazioni e il “green pass” rappresentano un indubbio incentivo nel processo di ripresa della movimentazione turistica. Ora più che mai, è necessario un piano di rilancio del turismo italiano che, giocando d’anticipo, alimenti la ripartenza, incentivi la domanda interna e internazionale verso il Belpaese, programmi in tempi utili il biennio 2022-2023. Il tutto non trascurando, anzi rimarcando, che l’emergenza pandemica ha modificato alcuni comportamenti di consumo turistico come confermato anche dalla nostra ultima rilevazione».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata