Superbonus 110% e la speculazione, boomerang per l’edilizia

Il rilancio del comparto rischia di essere penalizzato dal boom dei costi delle materie prime (anche raddoppiato per alcuni materiali) e dei noli delle attrezzature da cantiere. La soluzione de “Lo Schiacciasassi”. 

0
649
superbonus 110%

Chi ha concepito il “Superbonus 110%” per rilanciare il comparto dell’edilizia, settore ad alta intensità di manodopera e volano dell’economia, ha ecceduto di entusiasmo largheggiando anche nella messa a disposizione di risorse pubbliche che coprono i costi di tutto l’intervento di riqualificazione energetica e strutturale del patrimonio edilizio italiano, in gran parte osbsoleto.

Ti piace la rubrica giornaliera de “Lo Schiacciasassi”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

In sé, il provvedimento è una buona idea che serve per ridurre il consumo energetico degli edifici e per migliorare la resistenza ai terremoti. Peccato solo che non si siano fatti i conti con la speculazione che sta approfittando a mani basse delle risorse pubbliche messe a disposizione, con costi delle materie prime spesso raddoppiati, tanto che spesso si effettuano interventi anche non strettamente necessari, tanto paga Pantalone.

Ecco, secondo “Lo Schiacciasassi” per evitare la corsa allo scialo (e allo spreco) sarebbe utile che l’ammontare del “Superbonus 110%fosse ricondotto a livelli più equi, attorno ad una quota del 70-80% di intervento di sostegno pubblico, lasciando una quota del 20-30% alla compartecipazione del privato richiedente.

Anche con una limatura al “Superbonus 110%” l’intervento pubblico di riqualificazione degli immobili rimane estremamente appetibile, riducendo al contempo i fenomeni speculativi.

Contemporaneamente, “Lo Schiacciasassiauspica anche una semplificazione della burocrazia connessa con il “Superbonus 110%”, allineando la tassazione sui vari interventi e concentrando in un unico sportello gli adempimenti per accedervi.

Ecco come la graffiante matita di Domenico La Cava interpreta la situazione.superbonus 110%

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

YouTube

https://youtu.be/WNiK_95nvUw?sub_confirmation=1

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata