Elezioni a Roma, il Tridente Michetti-Matone-Sgarbi sembra funzionare

Sul fronte opposto, la giunta Raggi perde altri quattro consiglieri finendo in minoranza. Il Pd laziale nuovamente nella tempesta giudiziaria. 

0
1760
elezioni a roma

La politica sta scaldando i motori per le elezioni amministrative e in realtà come a Roma, dove i giochi delle candidature sono già fatti, si iniziano a vedere i primi effetti delle varie cordate.

Sul fronte della maggioranza di governo uscente a trazione M5s, la giunta di Virginia Raggi perde altri 4 pezzi, finendo così ingloriosamente in minoranza. Per il sindaco uscente di Roma, le possibilità di rielezione si fanno sempre più difficili, complice la situazione disastrosa della città che, nei cinque anni di governo pentastellato, è andata di male in peggio: dalle strade colabrodo, ai servizi pubblici fatiscenti, al trasporto pubblico pressoché inesistente e a rischio incendio e all’igiene pubblica sotterrata dai rifiuti.

Ti piace la “ViViItalia Tv Lazio”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Se i grillini piangono, il Pd non ride, essendo nuovamente finito al centro delle cronache giudiziarie con l’ennesima inchiesta e arresti di personaggi di primo piano del partito di EnricoStai SerenoLetta, cosa che potrebbe non favorire la raccolta del consenso popolare.

Sul fronte opposto, il “tridente” escogitato da Vittorio Sgarbi sembra funzionare. Il candidato sindaco,Enrico Michetti, ha lo spessore politico, umano e pratico giusto per riuscire laddove Raggi e tutte le amministrazioni di sinistra hanno miseramente fallito. Al suo fianco l’esperienza amministrativa del magistrato Simonetta Matone e del critico d’arte Vittorio Sgarbi che per la città che fu eterna immagina il ruolo di capitale mondiale della cultura.

E proprio da Sgarbi viene la prova di come gli attacchi e le critiche politiche dell’alleanza grillino sinistrasiano solo interessate: il critico d’arte, dopo essere finito sott’inchiesta per una serie di presunte perizie artistiche false, è stato prosciolto perché il fatto non sussiste. Non potendolo attaccare sul fronte giudiziario, ecco che viene buono il lato pecoreccio, con la critica di sessismo per essersi fatto ritrarre su un divano affiancato da due belle esponenti del gentil sesso. Non si sa se sia per invidia o per partito preso, ma alle varie femministe in servizio permanente effettivo è consigliabile che attacchino Sgarbi per altri motivi che non quello di circondarsi (per fortuna!) di belle donne.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

YouTube

https://youtu.be/xqINBTL6n8M?sub_confirmation=1

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata