Evasione fiscale al 15%. Bene il NordEst, male il Sud

La Cgia analizza la situazione su dati 2018. Tra realtà virtuosa e peggiore una differenza di quasi tre volte. 

0
376
evasione fiscale grafica mazzetta euro soldi

In attesa della tanto agognata riforma fiscale che, purtroppo, continua ancora a slittare, l’Ufficio studi della Cgia ha stimato che nel 2018(ultimo anno di disponibilità dei dati) l’evasione presente in Italia fosse di 109,8 miliardi di euro, praticamente oltre 6 punti di Pil: per ogni 100 euro di gettito versato all’erario da cittadini e imprese, 15 sonorimasti” nei portafogli degli evasori.

Nel Sud le situazioni più “pesanti”: la Calabria, ad esempio, ha registrato una percentuale dell’economia non osservata sul valore aggiunto regionale pari al 21,3%; questo ha “provocato” 3,3 miliardi di imposta evasa: in pratica ogni 100 euro di tasse versate dai contribuenti calabresi, al fisco ne sono “sfuggiti” 24,5 euro. Critica anche la situazione in Campania che presentava un peso dell’economia sommersa pari al 19,8%, 10,2 miliardi di imposta non versata che, in termini percentuali, ha portato l’evasione a toccare il 22,7%  Subito dopo, la Siciliacon un’economia in nero del 19,3%, un’evasione di 8,1 miliardi, pari al 22,2%.

Sull’altro fronte, le realtà territoriali più “fedeli” al fisco, invece, sono situate nel NordEst: l’Emilia Romagna (evasione all’11,2%), il Friuli Venezia Giulia (10.9%) il Trentino (11,3%), la Lombardia (11%), l’Alto Adige (9,7%). evasione fiscale

Pur essendo necessaria un’azione più mirata contro l’evasione, sia di piccola che di grande dimensione, l’Ufficio studi della Cgia è convinto(così come tutte le persone di elementare buon senso) che sia necessario ridurre drasticamente il peso del fisco: pagare meno per pagare tutti.

Oltre all’eccessivo carico fiscale che grava sui contribuenti, è altresì necessario intervenire per ridurre il peso dell’oppressione fiscaleche quotidianamente ostacola l’attività lavorativa, soprattutto delle imprese di piccola dimensione.

Secondo l’Ufficio studi della Cgia negli ultimi 10 anni l’ammontare complessivo dell’evasione fiscale è leggermente in calo, ma di poco, sebbene nello stesso periodo l’amministrazione finanziaria abbia visto aumentare notevolmente gli strumenti a disposizione per contrastare l’evasione delle imposte.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata