Euregio Tirolese: approvata la nuova Convenzione e lo Statuto del Gect

Riforma a 10 anni dall’istituzione presentata alla Giornata del Tirolo ad Alpbach.

0
2370
euregio tirolese

A dieci anni dalla sua fondazione (è nata il 14 giugno 2011), l’Euregio Tirolese composta da Tirolo, Alto Adige e Trentino punta a rafforzare la democrazia diretta: ad Alpbach in Tirolo nell’ambito della “Giornata del Tirolo”, la Giunta dell’Euregio ha firmato gli atti di riforma.

Il presidente dell’Euregio Tirolese in carica, il capitano del Tirolo Günther Platter, insieme ai presidenti dell’Alto Adige, Arno Kompatscher, e del Trentino, Maurizio Fugatti, ha colto l’occasione per riflettere su quanto realizzato finora e, sullo sfondo dei nuovi atti costitutivi, anche per guardare al futuro dell’Euregio.

«A dieci anni dalla fondazione del Gect dell’Euregio, stiamo ora ponendo nuove basi per la cooperazione delle tre parti del Tirolo storicocommenta Kompatscher -. Con i nuovi statuti dell’Euregio coinvolgiamo attivamente i comuni e i cittadini. In questo modo mandiamo un chiaro segnale: Tirolo, Alto Adige e Trentino in futuro si avvicineranno ancora di più e la cooperazione avverrà a tutti i livelli sia politici che sociali».

Fugatti, da ottobre prossimo presidente di turno dell’Euregio Tirolese, ha evidenziato come «l’Euregio, in questi dieci anni, abbia saputo crescere e diventare una presenza concreta nella vita dei cittadini. Con i nuovi statuti abbiamo ora la possibilità di rafforzare ulteriormente la nostra collaborazione e il Trentino, che fra qualche settimana avrà l’onore di guidare l’Euroregione, intende mettere in campo il massimo impegno per affrontare le difficili sfide che ci attendono».

Le principali innovazioni ai documenti fondativi dell’Euregio Tirolese riguardano innanzitutto il potenziamento dell’Assemblea ora costituita da 15 membri (prima erano 12). Poi, è stata riconosciuta la possibilità di istituire Giunte specializzate, composte dai membri degli organi esecutivi competenti per materia e di assegnare loro determinati incarichi; la presidenza di queste Giunte specializzate spetta al membro dell’organo esecutivo di cui fa parte il Presidente del GECT.

I comuni saranno coinvolti attraverso l’istituzione del Consiglio dei comuni, un organo consultivo in relazione a questioni e tematiche che riguardano la loro sfera di competenza o che hanno un’incidenza particolare su di essi, composto dai rappresentanti dei comuni presenti nei territori dei membri dell’Euregio Tirolese che abbiano un mandato elettorale.

Infine, ci sarà un maggiore coinvolgimento dei cittadini, attraverso l’istituzione di consigli ad hoc di cittadini su tematiche importanti per lo sviluppo del GECT, con la possibilità di presentare raccomandazioni, proposte operative e anche la previsione di un diritto di petizione.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata