Al forum strategico di Bled la cooperazione in Alto Adriatico tra Italia, Slovenia e Croazia

D'Agostino: «la cooperazione Alto Adriatico è fondamentale. Investire in tecnologie per competere su scala globale».

0
2018
forum strategico di bled

La seconda giornata di lavori del Forum strategico di Bled, in Slovenia, dedicato al “Futuro dell’Europa”, oltre che sui temi di politica estera – dal Mediterraneo come snodo strategico fino all’Africa e all’Indo-Pacifico – si sviluppa sui temi del turismo, del digitale, dello sviluppo sostenibile.

La cooperazione nell’Alto Adriatico fra Italia, Slovenia e Croazia si sviluppa attraverso tre pilastri: connettività, economia blu sostenibile e protezione dell’ambiente. A distanza di 9 mesi dall’incontro di Trieste, la definizione di Zone economiche esclusive procede nella giusta direzione, come sancito anche dalla dichiarazione congiunta dell’aprile scorso.

«La cooperazione nell’Alto Adriatico è fondamentale per competere a livello globale, e per farlo dobbiamo investire in sviluppo, tecnologia e piattaforme di dialogo comune come Napa, l’associazione dei porti del Nord Adriatico» ha detto al Forum strategico di Bled il presidentedell’Autorità portuale di Trieste, Zeno D’Agostino, che ha definito le sfide del cambiamento climatico «come un’opportunità da cogliere per sviluppareprogetti comuni».

Il ministro degli Esteri sloveno, Anze Logar, ha osservato, da parte sua, come «la collaborazione per le Zone economiche esclusive (Zee) nell’AltoAdriatico abbia portato a un dialogo fra Italia, Slovenia e Croazia lontano dai riflettori», che ha contribuito al tempo stesso a ristabilire un clima più disteso fra Lubiana e Zagabria anche sul tema dell’accesso al mare aperto, una disputa che si protrae da anni fra i due Paesi ex jugoslavi.

Dopo che il lodo del 2017 della Corte penale d’arbitrato sui confini delle acque territoriali fra i due Paesi aveva diviso le parti sull’esito della sentenzae acceso i toni nei rapporti bilaterali, Logar e il collega croato Grlic-Radman hanno sottolineato come la collaborazione sulle Zee rappresenti un’opportunità di sviluppo economico e di dialogo.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata