15 settembre 1996: 25 anni di dichiarazione d’Indipendenza della Padania

Archiviato l’indipendentismo, pure l’autonomia è finita su un binario pressoché morto. Intervista a Giancarlo Pagliarini. 

0
448
indipendenza della padania

Il tempo corre, anzi fugge: sono già passati 25 anni dalla tre giorni dell’Indipendenza della Padania voluta dalla Lega guidata da Umberto Bossi con la cerimonia dell’acqua iniziata alle sorgenti del Po sul Monviso per terminare a Venezia con una manifestazione con una massiccia partecipazione di popolo.

Ti piace “Focus”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Da allora ad oggi, la Lega ha subito varie vicissitudini: dal passaggio dall’indipendentismo all’autonomismo, la crisi del partito, le vicissitudini sanitarie e giudiziarie di Bossi e famiglia, il crollo della Lega e il passaggio della guida da Bossi a Maroni e a Salvini, il quale ha abbandonato la storica ragione sociale del “Nord” per trasformare la Lega in un partito nazionale, personalistico e con poca attenzione all’anelito storico delle popolazioni settentrionali di avere maggiore autonomia nel pieno principio di sussidiarietà, anche per ridurre gli enormi sprechi che uno stato sempre più centralista assicura alle risorse prodotte dalle regioni del Nord (il famoso residuo fiscale) per tenere a galla un’organizzazione farraginosae incapace di crescere, come dimostra la continua perdita di ricchezza, servizi e popolazione di quel Mezzogiorno che la politica non ha mai abituato a correre da solo con le proprie forze.

Giancarlo Pagliarini, una delle teste fini della Lega Nord, già ministro al Bilancio nel corso del governo Berlusconi Uno, traccia un bilancio della dichiarazione d’Indipendenza della Padania e di quanto ha lasciato ai posteri, con un’Italia che non riesce ad evolversi dall’assetto centralista e sprecone.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Ti piace “Focus”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Ti piace “ViViItalia Tv”? Sostienici!

YouTube

https://youtu.be/_WNFl3MhqVk?sub_confirmation=1

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata