Unioncamere, illegittimo il divieto di guida notturna ai Tir del Tirolo

Il parere legale chiesto da Italia e Germania conferma che il provvedimento è contrario al diritto comunitario. Serve l’intervento di Bruxelles su Vienna. 

0
1111
divieto di guida notturna

Un parere legale conferma che il divieto di guida notturna emesso del Tirolo è contrario al diritto comunitario: Unioncamere saluta con soddisfazione il parere legale sulla conformità del divieto di guida notturna per i mezzi pesanti in Tirolo richiesto da Italia e Germania.

Il divieto di guida notturna istituito unilateralmente in Tirolo, in vigore dal 01 gennaio 2021 – spiega la nota – è stato ulteriormente inasprito, vietando il transito notturno di tutti i camion con motore Diesel. Solo i camion LNG a gas metano liquido – e i camion a idrogeno ed elettrici non ancora disponibili sul mercatosono ancora autorizzati a transitare secondo l’ordinanza del Land Tirolo.

Peccato che tale provvedimento sia di tenore completamente opposto per il traffico di destinazione o di origine tirolese: tutti i camion Euro 6 – anche quelli di prima generazione – possono transitare senza restrizioni.

«Il divieto di guida notturna del Tirolo – afferma Antonio Paoletti, vicepresidente vicario di Unioncameresembra violare chiaramente il diritto comunitario, in maniera anche più evidente di quanto già dimostrato per il divieto settoriale. La Commissione europea è chiamata ad agire finalmente e ad avviare una procedura di infrazione. Alla Germania e all’Italia si chiedono costantemente soluzioni comuni, mentre al Tirolo viene permesso, ormai da anni, di imporre in maniera unilaterale una serie di divieti sempre più restringenti. Già in passato, la Corte di Giustizia europea ha dichiarato inammissibili i divieti settoriali del Tirolo, ma lo ha fatto dopo quasi 4 anni dalla loro applicazione. Le imprese italiane e tedeschedovrebbero chiedere i danni per tutti quegli anni di limitazioni imposte illegalmente ai propri flussi di traffico».

La situazione è molto critica e da Conftrasporto si parla di attivare azioni di reciprocità nei confronti degli autotrasportatori austriaci, ad iniziare dal possesso dell’obbligo di tampone Covid negativo rilasciato entro 24 ore per accedere all’Italia, sufficiente a penalizzare sensibilmente il transito dei mezzi.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata