Giubileo Lauretano: la Madonna di Loreto arriva all’Aeroporto di Verona

Il vescovo scaligero accoglie la statua patrono degli aviatori in arrivo dallo scalo di Bergamo. 

0
510
giubileo lauretano
il Vescovo di Verona, Giuseppe Zenti, accoglie la statua della Madonna di Loreto. A sx, la Direttrice ENAC Roberta Carli, a dx il Cappellano dell’aeroporto, don Giorgio Benedetti e il presidente di Catullo, Paolo Arena.

Prosegue la celebrazione del Giubileo Lauretano, con la statua pellegrina della Madonna di Loreto giunta all’aeroporto di Verona a bordo di un Piper Seneca II dell’Aero Club di Bergamo.

Il pellegrinaggio della Madonna di Loreto rientra nell’ambito delle iniziative del Giubileo Lauretano, concesso da Papa Francesco in occasione del centenario della proclamazione della Madonna di Loreto come patrona degli aviatori e prevede che la statuaraffigurante la Madonna visiti e sia esposta per alcuni giorni in tutti gli scali italiani, secondo un programma organizzato da Enac, Assaeroporti, Alitalia, gli aeroporti italiani, il Coordinamento nazionale per la Pastorale dell’Aviazione civile della Conferenza Episcopale Italiana e l’Aero Club Italia.

Al Catullo, la statua proveniente dallo scalo bergamasco di Orio al Serio è stata accolta dal vescovo di Verona, Monsignor Giuseppe Zenti, che ha celebrato una Santa Messa alla presenza delle autorità istituzionali e aeroportuali presso il primo piano del Terminal Partenze.

Da lunedì 27 a giovedì 30 settembre, la statua sarà custodita nella cappella dell’aerostazione, accessibile dalle ore 9 alle 18 per la preghiera dei fedeli, lavoratori e passeggeri, che potranno ricevere l’indulgenza plenaria.

Giovedì 30 settembre, Don Giorgio Benedetti, cappellano dell’aeroporto Catullo, dedicherà una preghiera di saluto alla presenza di una rappresentanza dei commercianti che lavorano presso lo scalo. Nel pomeriggio la statua della Madonna di Loreto sarà trasferitaall’aeroporto Marco Polo di Venezia.

«Il Giubileo Lauretano – ha commentato il direttore generale dell’ENAC, Alessio Quaranta –racchiude un profondo significato di fratellanza e unione dei popoli, grazie alla metafora del volo. Tutte le tappe della “Peregrinatio Mariae” hanno richiamato negli aeroporti numerosi fedeli della Madonna di Loreto, oltre che lavoratori del settore e passeggeri. Confidiamo che anche nei giorni di permanenza a Verona ci sia un’ampia adesione in un luogo, come l’aeroporto, di forte aggregazione e relazione».

«E’ una grande emozione accogliere nel nostro aeroporto la statua della Madonna di Loreto, che ha ripreso il suo pellegrinaggio negli aeroporti italiani dopo la pausa determinata dall’emergenza sanitaria – ha detto il presidente di Catullo Spa, Paolo Arena –. Per il nostro aeroporto, per tutte le persone che vi lavorano, oggi quanto mai unite nell’impegno collettivo per la ripresa dello scalo, è una visita che indica un percorso di rinascita condiviso, in cui anche il viaggio del passeggero assume un significato più intenso di incontro e di unione».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata