Compensiamo: il baratto finanziario 4.0 per ridare liquidità a 200mila imprese

0
155

Fidit e Compensiamo siglano un accordo per ridare liquidità alle imprese di Abruzzo, Puglia e Molise. Il Consorzio di Garanzia fidi operante nelle tre regioni, con 80 milioni di euro di affidamenti a 8mila imprese, affianca la compensazione di crediti e debiti commerciali di Compensiamo ai propri servizi.

Compensiamo è un sistema digitale italiano (assieme ad altri) che permette di compensare i debiti e crediti che si creano tra le imprese, riducendo il fabbisogno di liquidità nel sistema economico.

“Il meccanismo per creare compensazioni, che abbiamo messo in atto – afferma Giuseppe Barbarani, presidente di Compensiamo – funziona se gli aderenti coinvolgono i loro clienti e fornitori. Da un test su 700, è emerso che incrociando le relative fatture di vendita e acquisto sono emerse 400 compensazioni. Compensazioni che vanno a liberare liquidità che potrebbe essere destinata a sviluppo e investimenti, senza il ricorso all’indebitamento bancario. Con la compensazione, il cosiddetto baratto finanziario 4.0, riusciamo quindi a ridurre il bisogno di liquidità e dare sicurezza ai crediti, problematica che è sempre esistita, ma oggi è vitale per la sopravvivenza delle imprese. Un vero e proprio “sistema etico” tra le imprese che aderiscono alla piattaforma e che ora può pienamente svilupparsi in Puglia, Abruzzo e Molise, regioni dove opera Fidit. Abbiamo stimato che le imprese potenzialmente interessate in questi territori sono 200 mila.”.

“Grazie alla Compensazione Volontaria Multilaterale – afferma il Presidente di Fidit, Nicola Di Donna – le nostre imprese associate potranno ridurre l’utilizzo delle linee di credito bancario, il relativo costo e il rischio di insolvenza dei clienti. È un ulteriore strumento per la corretta gestione finanziaria che offriamo alle PMI associate frutto della progressiva evoluzione intrapresa da FIDIT sempre più partner finanziario delle imprese”.

L’idea di compensare le fatture è nata per trovare una soluzione alle difficoltà di incasso dei crediti e alle conseguenti crisi di liquidità delle imprese. La software house Compensiamo ha trovato nella Compensazione Volontaria Multilaterale (art. 1252 del Codice Civile) la soluzione al problema. Come in un normale F24 si possono compensare crediti con debiti d’imposta verso enti diversi, Agenzia delle Entrate, Inail, Inps, Regioni Comuni, etc., così all’interno della piattaforma Compensiamo le imprese aderenti possono compensare i loro crediti con i loro debiti commerciali verso altre imprese. Riportando l’operazione nei rapporti commerciali tra imprese, il tutto si sostanzia nella registrazione di un’operazione contabile, senza che si muovano risorse. Di qui l’utilità della piattaforma per ridurre il livello di liquidità necessario a far fronte a debiti e crediti nel sistema economico.

Compensiamo è una startup innovativa di Verona.

Il servizio di compensazione tra i crediti ed i debiti commerciali delle aziende è svolto tramite la piattaforma Compensiamo ove l’azienda aderente fa confluire i dati delle fatture emesse tramite l’upload del file relativo alle fatture elettroniche realizzato per il caricamento nello SdI dell’Agenzia delle Entrate. L’algoritmo proprietario di Compensiamo cercherà tutte le possibili compensazioni tra posizioni creditorie e debitorie delle aziende aderenti comunicando alle stesse le possibili compensazioni emerse e lasciando sempre alle medesime la più ampia libertà se accettarle o meno.

Fidit è un intermediario finanziario iscritto nell’ Elenco dei Confidi Minori, di cui all’art.112 del Decreto Legislativo 1 settembre 1993, numero 385, tenuto dall’ Organismo dei Confidi Minori. Eroga garanzie a favore degli istituti di credito per permettere alle piccole e medie imprese operanti in “Abruzzo, Molise e Puglia” di accedere al credito bancario a condizioni agevolate. Fidit è soggetto garante autorizzato dal fondo centrale di garanzia. Il totale dello stock di garanzie in essere è pari ad un valore complessivo di circa Euro 80 milioni di euro per 8mila imprese servite. Fidit, inoltre, fornisce servizi accessori per migliorare la gestione finanziaria delle imprese anche grazie ad accordi di partnership con alcuni tra i principali attori finanziari del territorio.