Arge Alp, la presidenza passa dalla Lombardia al Tirolo

A Chiavenna la LII Conferenza dei capi di governo regionale. Ribadita la collaborazione interregionale. 

0
481
Arge Alp

Nel corso della LII riunione dei rappresentanti politici di Arge Alp svoltasi a Chiavenna si è conclusa la presidenzadi turno di regione Lombardia ed avviata quella del Land Tirolo. Il sottosegretario con delega ai Rapporti con le delegazioni internazionali di Regione Lombardia, Alan Christian Rizzi ha effettuato il passaggio di consegne al governatore del Tirolo, Günther Platter. Ai lavori hanno partecipato i rappresentanti della Comunità di lavoro delle regioni alpine di Baviera, Salisburgo, Tirolo, Vorarlberg, Lombardia, Alto Adige, Trentino, S. Gallo, Ticino e Grigioni, oltre ai membri della Convenzione delle Alpi.

Su proposta di Regione Lombardia sono state discusse e approvate tre dichiarazioni congiunte:

• sulla cooperazione per una regione alpina più forte e resiliente alle emergenze;

• sullo sport come opportunità di ripartenza, crescita, valorizzazione e interconnessione del territorio montano;

• sul ruolo delle regioni alpine nell’attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile (o transizione verde) e nello sviluppo dell’economia circolare.

Con la prima risoluzione si concorda di cooperare per una più forte e migliore condivisione di informazioni, eventi formativi e dati, anche tramite piattaforme digitali, per facilitare una più efficace risposta alle emergenze, promuovere, ove possibile, procedure armonizzate per la comunicazione preventiva e la condivisione di protocolli operativi in emergenza anche alla luce del Covid19.

Con la seconda dichiarazione si riconosce allo sport e alle grandi manifestazioni – quali le Olimpiadi Invernali 2026 – un elemento propulsore della cooperazione nell’area alpina, dello sviluppo di una pratica sportiva qualificata e dello sviluppo sostenibile di tutto l’arco alpino di lunga durata per uno stile di vita sano e anche per favorire inziative imprenditoriali dei giovani.

Con la terza dichiarazione i territori di Arge Alp, da sempre sensibili e attivamente impegnati rispetto agli obiettivi di sviluppo sostenibile, si propongono come laboratorio/bacino di sperimentazione, sviluppo e attuazione di un “modello alpino di economia verde e circolare”, ponendosi una serie di azioni ed obiettivi concreti.

I capi di governo e i capi delegazione hanno approfondito nel corso dei lavori gli obiettivi futuri della strategia Arge Alp. Per il prossimo triennio le misure della rete si concentreranno su:

protezione dell’ambiente, adattamento al cambiamento climatico e gestione dei rischi naturali;

economia nella regione alpina, con particolare attenzione all’innovazione tecnologica e alla digitalizzazione, al turismo sostenibile e all’agricoltura di montagna;

giovani, istruzione e sport, con l’intento di creare delle opportunità di istruzione, occupazione e partecipazione.

È previsto un rafforzamento del coordinamento politico e della rappresentanza politica degli interessi comuni, per una maggiore efficacia delle azioni Arge Alp.

Arge Alp compirà il prossimo anno il suo mezzo secolo di vita: nata nel 1972 a Mösern, in Tirolo, compirà 50 anni il prossimo ottobre. Per celebrare questo anniversario il governatore tirolese Günther Platter ha presentato il programma della nuova presidenza, che si concentra sulla “Protezione del clima nella regione alpina” e sottolinea il contributo di Arge Alp alla riduzione dell’impronta di CO2.

Il programma comprende una serie di iniziative concrete a beneficio della popolazione della regione alpina, come azioni a sostegno dei giovani e del turismo, della mobilità sostenibile, dell’agricoltura montana e della protezione del suolo, della produzione regionale, della gestione dei grandi carnivori e della risposta alla pandemia di Covid-19. Sarà data visibilità e saranno anche premiati i progetti innovativi di protezione del clima. Inoltre, Arge Alp mette a disposizione 50 biglietti del treno per i giovani e 5.000 alberi clima-intelligenti per le regioni membri per contribuire allo sviluppo sostenibile nel futuro. La popolazione è anche coinvolta in una serie di eventi, come un festival Arge Alp in giugno.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata