Sostenibilità e nuove generazioni, Bayer al Festivaldeigiovani

0
170

MILANO (ITALPRESS) – Bayer Italia al fianco della sesta edizione del Festivaldeigiovani, un progetto nato su idea di Noisiamofuturo per dar spazio ai giovani dai 17 ai 19 anni; una piazza di ascolto, di incontro e di dibattito dove i ragazzi di tutta Italia hanno la possibilità di imparare, sperimentare, divertirsi ed esprimere liberamente le proprie idee, aspirazioni e talenti.
Il Gruppo ha animato le giornate del Festival tenutesi a Settimo Torinese dal 12 al 14 ottobre presso la Biblioteca Civica Multimediale Archimede, un polo culturale moderno e dinamico, quelle a Gaeta dall’8 al 10 novembre e tornerà con altri eventi nei primi mesi del 2022.
Opportunità per parlare di sostenibilità e promuovere tra la nuova generazione l’importanza di un settore, quello dell’agricoltura, che, tra tradizione e innovazione, è strategico non solo per il futuro del nostro pianeta ma anche una grande opportunità per la nuova generazione.
Bayer ha coinvolto oltre 15.000 ragazzi, la maggior parte collegati dalle oltre 800 classi che hanno aderito agli eventi, in un dibattito costruttivo, formativo e di orientamento grazie alla proiezione di un cortometraggio prodotto in collaborazione con Giffoni Innovation Hub dal titolo “L’Altra Terra”.
Lo short-movie è stato girato dal regista Daniele Pignatelli dopo il lancio di una survey che ha coinvolto giovani dai 18 ai 28 anni con l’obiettivo di fotografare il rapporto che intercorre tra la Generazione Z e la conoscenza degli strumenti innovativi nel settore dell’agricoltura, con focus specifico sui processi di digitalizzazione e sul tema della sostenibilità.
Il corto green si ispira infatti ai temi dell’agricoltura, un’arte antica che rinasce e si aggiorna grazie all’innovazione, al digitale e alle nuove tecnologie riducendo l’impatto ambientale e promuovendo il nostro Made in Italy nel mondo.
“La nostra intenzione è di offrire un messaggio rassicurante alle nuove generazioni. Si può mantenere e rispettare la nostra tradizione coniugandola con una nuova imprenditorialità che si affida all’innovazione. Oggi più che mai siamo chiamati a fare scelte sostenibili e i nuovi modelli e le nuove tecniche ci permettono di ottenere un’agricoltura volta a diffondere consapevolezza sull’uso rispettoso delle risorse naturali ma anche a creare occupazione e nuove professionalità”, ha commentato Fabio Minoli, direttore della Comunicazione e Rapporti Istituzionali di Bayer Italia.
(ITALPRESS).