L’Italia necessita di una vera politica energetica per fronteggiare gli aumenti stratosferici

Nuovo record storico del prezzo del gas metano. Arrigoni: «serve investire ora e in futuro sul gas metano e sui suoi derivati, ad iniziare dal biometano, fondamentali per la transizione energetica». 

0
811
politica energetica

Il prezzo del gas metano raggiunge nuovi record storici sull’onda della chiusura operata dalla Russia del gasdotto Yamal-Europe che arriva in Germania, con la quotazione sul mercato spot olandese che ha toccato i 188 euro/MWhe le conseguenze non tarderanno a scaricarsi sulle bollette degli utenti e delle aziende, dopo gli aumenti stratosferici già verificatesi sulle bollette elettriche, evidenziando la necessità di un’adeguata politica energetica del Paese.

Ti piace “Focus”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

In questa puntata di “Focus” di “ViViItalia Tv”, l’esperto in comunicazione e analisi politica, Gianfranco Merlin, e il direttore de “Il NordestQuotidiano”, Stefano Elena, intervistano il responsabile del dipartimento energia della Lega Salvini premier, Paolo Arrigoni, con il quale si analizza la situazione del mercato del gas metano, la strategia europea e italiana del piano “Fit for 55”, la transizione ecologica e il ruolo del gas metano, sia da importazioneche, soprattutto, quello di produzione italiana, che deve essere potenziata anche con lo sfruttamento dei nuovigiacimenti ancora inutilizzati sotto i fondali del mare Adriatico.

Nell’intervista, Arrigoni analizza anche la situazione della politica, scorrendo attraverso le varie strategie di produzione e diversificazione energetica, dalle rinnovabilitradizionali” di solare ed eolico, a quelle innovative del biometano prodotto attraverso gli scarti agricoli, zootecnici e civili, con tecnologie dove l’Italia è leader. Biometano che potrebbe dare una mano consistente sia all’abbattimento delle importazioni dall’estero che all’ambiente stesso, mediante il trattamento di rifiuti che altrimenti andrebbero ad incrementare il danno ambientale. Sempre che si riesca a superare le deteriori logichenimby” di gran parte della popolazione, anche se si è in presenza di impianti che hanno un impatto ambientale pressoché nullo.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Ti piace “Focus”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Ti piace “ViViItalia Tv”? Sostienici! 

YouTube

https://youtu.be/8PmKeVPwhwk?sub_confirmation=1

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata