Italia, scatta l’obbligo vaccinale Covid per gli ultracinquantenni

Al lavoro solo se immunizzati o guariti dalla malattia. Superati i 200.000 contagi in un giorno. 

0
3531
Covid

Il dato è tratto: il Consiglio dei ministri, dopo una riunione fiume e trattative a non finire tra i partiti di maggioranza, ha deciso l’introduzione dell’obbligo vaccinale Covid-19 per gli ultracinquantenni, che potranno andare al lavoro solo se immunizzati o guariti dalla malattia.

A fronte di 200.000 nuovi contagi al giorno, con una crescita che ha stupito gli addetti al settore, la maggioranza di governo si è divisa sull’introduzione dell’obbligo del super green pass per accedere ai servizi o entrare nei negozi, con la Lega che, dopo aver minacciato l’astensione sull’introduzione dell’obbligo vaccinale, ottiene la modifica della norma prevista dalla bozza entrata in Consiglio dei ministri: per andare in banca, dal parrucchiere o alle Postebasterà il green pass base.

Alla fine, il nuovo decreto è passato all’unanimità, ma arriva dopo una giornata tesa di duro confronto tra i partiti, con Pd, Forza Italia, Italia Viva e il ministro della Salute, Roberto Speranza, favorevoli ad estendere l’obbligo vaccinale a tutti i lavoratori, mentre sul fronte opposto si è ricreato l’asse LegaM5s.

Secondo le voci uscite dal governo che non ha ancora pubblicato il decreto ufficiale né fatto una conferenza stampa per presentare il provvedimento, l’obbligo vaccinale per tutti gli italiani che hanno più di 50 anni si tratta di una scelta che non è un «compromesso politico», ma che serve a ridurre le ospedalizzazioni, visto che sono proprio quelle le classi di età più ricorrenti nelle terapie intensive e nei reparti Covid.

Appena il decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale, scatterà l’obbligo del vaccino fino al 15 giugno per tutti coloro che hanno compiuto 50 anni o che li compiranno entro quella data, con l’esenzione solo per chi ha un certificato medico. Chi è guarito, invece, dovrà vaccinarsi obbligatoriamente dopo 6 mesi. Per chi dovesse deciderecomunque di non immunizzarsi è prevista una sanzione di 100 euro. Per i cinquantenni scatta anche un altro intervento: dal 15 febbraio si potrà andare al lavoro solo con il super green pass. Una misura che vale sia per il privato che per il pubblico, compreso chi lavora in ambito giudiziario e i magistrati, ma non per gli avvocati difensori, i testimoni e le parti del processo.

Le verifiche spetteranno ai datori di lavoro e chi non ha il super green pass sarà assente ingiustificato fino alla presentazione della certificazione, «con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro e senza conseguenze disciplinari», ma con la sospensione dello stipendio e di qualunque «altro compenso o emolumento comunque denominato». Chi entra in un luogo di lavoro e non ha il super green pass incorre in una sanzione erogata dal prefetto che va da 600 a 1.500 euro.

Torna anche l’uso massiccio del lavoro da remoto: i ministri Brunetta e Orlando hanno firmato la circolare nella quale si sensibilizzano le amministrazioni pubbliche e i datori di lavoro privati a utilizzare pienamente lo strumento.

Con il decreto il governo modifica anche la gestione dei casi Covid-19 a scuola. In quelle dell’infanzia, con un caso positivo si va in quarantena per 10 giorni mentre alle elementari, con un caso si applica la sorveglianza con test al primo e dopo cinque giorni, mentre con 2 casi si resta a casa per 10 giorni. Alle scuole medie e superiori, invece, con un caso si resta in classe (con l’autosorveglianza e l’utilizzo delle Ffp2), mentre con 2 casi vanno in Dad per 10 giorni solo i non vaccinati e chi è guarito o vaccinato da più di quattro mesi senza aver fatto la terza dose. Con tre positivi, invece, tutta la classe va a casa per 10 giorni in Dad.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”,

iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata