Energia: fino al 2030 il gas metano è strategico, assieme al fotovoltaico

Zollino: «la politica energetica deve guardare a tutte le fonti per assicurare il soddisfacimento della domanda che è destinata a crescere ancora. Il nucleare è per oltre il 2030». 

0
1064
energia

La politica energetica di medio-lungo periodo è fondamentale per assicurare il soddisfacimento della domanda di energia elettrica destinata a crescere grandemente per abbattere le emissioni inquinanti connesse con le fonti fossili, il cui utilizzo è destinato ad azzerarsi progressivamente. Ma la politica europea di azzerare le emissioni entro il 2035 è davvero poca cosa se non si agisce a livello globale, in quanto il problema dell’inquinamento e del cambiamento climatico non è una questione di mera rilevanza globale, ma dipende dal comportamento globale di tutti i paesi.

Ti piace “Focus”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Scelte politiche non facili, che presuppongono anche una stabilità politica e, soprattutto, di linea politica, perché il settore dell’energia è ad alta intensità di investimenti e non è possibile cambiare strategia dopo solo pochi anni, pena pesantissime conseguenze economiche e disincentivo agli investimenti, specie di quelli privati. Forse, proprio questo è, per l’Italia attuale, il problema maggiore, con una politica troppo ondivaga che non guarda ai fatti e alle tecnologie realmente disponibili nel breve medio periodo, ma punta a scenari decisamente onirici.

Discorso diverso per gli scenari di lungo periodo, ma qui si scende su una china decisamente scivolosa e piena di incognite perché in Italia ci sono troppe posizioni tra loro contrapposte, come quella sul nucleare, che ne rendono praticamente impossibile il ricorso.

In questa puntata di “Focus” di “ViViItalia Tv”, l’esperto in comunicazione e analisi poltiica, Gianfranco Merlin, e il direttore de “il NordEst Quotidiano”, Stefano Elena, intervistano il prof. Giuseppe Zollino, docente di tecnica ed economia dell’energia e degli impianti nucleari all’Università di Padova, da cui emergono alcuni interessanti ed ineludibili scenari di cui la popolazione e, specialmente, la politica dovrebbero tenere conto.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”,

iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Ti piace “Focus”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Ti piace “ViViItalia Tv”? Sostienici! 

YouTube

https://youtu.be/O2M-_I5jNvo?sub_confirmation=1

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata