Entra in SLT l’innovation manager Paolo Baltieri

0
235

SLT – Strategy Legal Tax amplia l’offerta dei servizi nella semplificazione dei processi e nella digitalizzazione delle imprese, accogliendo nella squadra l’innovation manager Paolo Baltieri. Accreditato presso Union Camere di Roma, Baltieri, con 35 anni di esperienza aziendale di cui 25 in gruppi multinazionali, vanta innumerevoli casi di successo nella semplificazione dei processi aziendali attraverso la realizzazione di numerosi progetti di digitalizzazione aziendale con saving di costo certificati.

“Con l’ingresso in SLT di Paolo Baltieri, con cui esiste una lunga amicizia nata nelle aule universitarie – ha dichiarato Claudio Ceradini professionista senior SLT – ci poniamo sempre più vicini alle imprese, nel complesso ma virtuoso percorso di creazione e consolidamento del vantaggio competitivo, che si basa sempre di più nello snellimento organizzativo.

L’ innovativo approccio di SLT alla digitalizzazione, con l’arrivo dell’innovation manager Paolo Baltieri, si fonda sull’esperienza maturata negli anni di lavoro e in numerosi progetti aziendali, e pone al centro del percorso di efficientamento dei processi il coinvolgimento delle risorse aziendali, unico vero driver di successo, rendendo possibile il vero ed autentico cambiamento. Tutto questo si traduce in un ritorno dell’investimento misurabile e tangibile e nella capacità di aumentare la generazione del valore da parte dell’azienda.

“Oggi, dopo oltre due drammatici anni di emergenza Covid, nessuno mette più in dubbio che le competenze e gli asset digitali della nostra società siano un fattore critico di sopravvivenza – ha dichiarato l’innovation manager Paolo Baltieri – ancor prima che di successo, tanto da arrivare a concludere che le imprese possono essere ricondotte a tre categorie: quelle digitalizzate, quelle in via di digitalizzazione e quelle che sono destinate a chiudere. Tutti dovranno semplificare e digitalizzare i propri processi ed i propri modi di lavorare, con le finalità: ottenere efficienza e aumentare il proprio vantaggio competitivo, rendendo più facile la relazione con i clienti, perché la nuova regola del mercato è «pesce veloce mangia pesce lento». ”