Il bilancio del comparto ortofrutta 2021 secondo Confagricoltura

Cilento: «Italia protagonista assoluto in Europa nel settore». 

0
219
ortofrutta

«L’Italia si conferma un importante protagonista per l’ortofrutta a livello internazionale, nonostante le numerose incogniteche gravano sul futuro del settore che tuttora sconta gli effetti della pandemia e a cui si sono aggiunte ulteriori criticità quali l’embargo bielorusso, l’incremento generalizzato dei costi di produzione, le tensioni di mercato dovute al protrarsi del conflitto russo-ucraino» ha detto Nicola Cilento, componente della Giunta di Confagricoltura.

«Nel 2021 – ha continuato Cilento – l’ortofrutta fresca e trasformata si conferma prima voce dell’export agroalimentare per un valore di 9,5 miliardi di euro, con una crescita sull’anno precedente del 6% in valore. E con circa 15 miliardi di valore della produzione, rappresenta oltre ¼ della produzione agricola nazionale. L’Italia è ai vertici mondiali come Paese produttore ed esportatore. L’ortofrutta rappresenta circa il 20% della spesa alimentare ed è la prima voce del paniere di spesa degli italiani».

Critica la situazione per quanto riguarda i costi di produzione per le imprese agricole che ormai sono aumentati in media, su base annua, di oltre il 20% con punte del 65% per i prodotti energetici e 70% per l’energia elettrica ed oltre il 40% per fertilizzanti e servizi di contoterzismo.

«Nel complesso – secondo Cilento – i costi di produzione di ortaggi e frutta sono saliti tra il 17 ed il 27% negli ultimi dodici mesi in base ai comparti, con un balzo notevole nell’ultimo semestre, mettendo in seria difficoltà molte aziende».

Per Confagricoltura è fondamentale rilanciare il sistema ortofrutticolo nazionale, anche attraverso le opportunità offerte da numerosi interventi, ad esempio quelli previsti dal PNRR, ed individuare misure adeguate per sostenere la competitività delle imprese, a livello di politiche comunitarie e nazionali.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata