Ucraina, Salvini “Per la Lega la priorità è pace e lavoro”

0
86

ROMA (ITALPRESS) – “Per la Lega l’emergenza è e sarà il lavoro, pace e lavoro. Ho chiesto ieri a Draghi e ho ribadito oggi ai sindacati la necessità di arrivare subito alla pace in Ucraina per salvare vite e salvare posti di lavoro”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, al termine dell’incontro con i sindacati. “Per la Lega l’emergenza in questo momento è duplice – ha ribadito – pace e lavoro sono estremamente collegati. Più armi all’Ucraina rinviano la pace e creano morte oltre confine e disoccupazione in Italia. Qui c’è il rischio di avere un autunno e un inverno di tensione sociale, di licenziamenti di massa e di chiusure, quindi prima finisce la guerra e meglio è”. “Io sto lavorando silenziosamente per il cessate il fuoco, parlo con tutti. Parlo con Washington, con Istanbul, con Pechino e con Mosca. Se servirà nei prossimi giorni andrò ovunque sia necessario per il cessate il fuoco che ripeto significa salvare vite in Ucraina e salvare posti di lavoro in Italia. Chi parla di sospendere l’importazione di gas russo in Italia lo vada a dire a migliaia di operai che perderebbero il posto di lavoro”, ha aggiunto. Berlusconi? “Ci parlerò oggi pomeriggio” ha concluso il leader della Lega,
– foto agenziafotogramma.it
(ITALPRESS).