Maggiore autonomia: serve davvero la legge quadro?

L’ex senatore Lega Nord, Franco, risponde a Giovanardi. L’autonomismo torna a fiorire con Rete 22 ottobre per l’autonomia. 

0
335
maggiore autonomia

Maggiore autonomia: serve davvero la legge quadro? La domanda non è affatto capziosa e nonostante quanto affermato dal prof. Giovanardi a Focus qualche giorno fa, secondo l’ex senatore Paolo Franco il terzo comma dell’art. 116 della Costituzione è decisamente chiaro a proposito: basta l’intesa tra Stato e Regione, che va approvata a maggioranza assoluto dal Parlamento. Nulla più.

Ti piace “Focus”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Il sospetto che si fa certezza è che l’approvazione di una legge quadro prima di arrivare all’intesa altro non sia che un grimaldello per rallentare tutto il processo autonomistico, tanto che dagli ormai storici referendum popolari di Veneto e Lombardia con milioni di persone al voto risalgono all’ottobre 2017 sono passati ormai cinque anni e una legislatura abbondante.

A chi ricorda le solenni promesse fatte dalla Lega guidata da Matteo Salvini che avrebbe dato l’autonomia 15 minuti dopo essere entrati al governo dopo il successo elettorale del 2018, le promesse di Capitan Mojito si sono evaporate come neve al sole, complice anche l’abbandono dell’originaria missione della Lega Nord a difesa degli interessi politici, economici e sociali del Nord Italia per abbracciare una visione nazionalista e romano centrica. E abbiamo visto che Salvini è stato capace di fare evaporare oltre la metà dei propri consensi proprio per avere cavalcato una strategia nazionalistica invece che nordista.

Ma non tutto è perduto, anzi: dinanzi all’abiura nordista della Lega salviniana, l’anelito autonomista al Nord (ma anche in altre realtà italiane) è tutt’altro che sopito, come evidenzia il coagularsi attorno al comitato Rete 22 Ottobre per l’autonomia dei vari piccoli movimenti che si ispirano all’autonomismo e all’autogoverno. Un germoglio automistico che ha buone possibilità di crescere ed irrobustirsi, specie dopo che Salvini ha segato il ramo su cui era seduto.

In questa puntata di “Focus” di “ViViItalia Tv”, l’esperto in comunicazione e analisi politica, Gianfranco Merlin, e il direttore de “il NordEst Quotidiano”, Stefano Elena, intervistano l’ex senatore della Lega Nord, Paolo Franco che commenta la legge quadro appena presentata dal ministro agli Affari regionali, Mariastella Gelmini, ai sei governatori regionali di Lombardia, veneto, Piemonte, Emilia Romagna, Liguria e Toscana che hanno chiesto la maggiore autonomia, e il presidente della Rete 22 ottobre per l’Autonomia, Gianantonio Bevilacqua.

Buona visione.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Ti piace “Focus”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Ti piace “ViViItalia Tv”? Sostienici!

YouTube

 https://youtu.be/VLvDyz6Eew0?sub_confirmation=1

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata